Scienza: Riccardo III morto in battaglia dopo caduta da cavallo

MeteoWeb

riccardo IIIDalla scienza moderna la ricostruzione delle ultime ore di vita di Riccardo III. Il monarca della Guerra delle due Rose è stato infatti ucciso nel 1485 in battaglia, dopo essere caduto da cavallo, circondato dai nemici e ferito ripetutamente. A rivelarlo è uno studio britannico, firmato da Sarah Hainsworth e i suoi colleghi dell’Università di Leicester, e condotto sullo scheletro del re (ritrovato sotto un parcheggio nel 2012), pubblicato su ‘Lancet’. Le prime analisi dello scheletro avevano confermato la gobba attribuita a Riccardo III, tra gli altri, da William Shakespeare, e ora arrivano nuove interessanti informazioni sulle circostanze della morte del sovrano. I resti scoperti a Leicester mostrano un uomo “che ha probabilmente sofferto molto”, spiega la ricercatrice. Riccardo III subì l’attacco di numerosi assalitori, come mostrano le 11 ferite da taglio censite dagli scienziati, di cui una inferta con un uncino, usato probabilmente per buttarlo giù da cavallo. Gli studiosi hanno identificato nove ferite alla testa, causate da armi antiche come spade e alabarde: due di queste potrebbero essere state fatali, insieme a una ferita grave al bacino. Inoltre sono la spia che il re perse l’elmo a un certo punto dello scontro, ma non l’armatura. L’angolazione delle ferite indica, inoltre, che alla fine l’uomo fu circondato e ucciso. Insomma, secondo gli studiosi, le tracce sullo scheletro mostrano che il monarca ha combattuto fino alla fine.