Torna la Notte Ricercatori per avvicinare il pubblico alla scienza

MeteoWeb

Notte dei RicercatoriNon c’e’ modo migliore, per promuovere la ricerca scientifica, di farla toccare con mano. E dopo il successo delle edizioni precedenti, torna anche quest’anno MeetMeTonight, la Notte europea dei ricercatori, la giornata dedicata alla conoscenza e all’innovazione con laboratori interattivi, mostre, dibattiti e percorsi per le scuole. L’evento e’ promosso a Milano da Politecnico, Universita’ Statale, Universita’ Bicocca e Comune con il contributo di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo. L’iniziativa si svolgera’ venerdi’ 26 settembre ai Giardini Indro Montanelli, al Planetario Ulrico Hoepli e al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e, in contemporanea, a Brescia, Como, Castellanza, Edolo, Pavia e Varese. Oltre 150 ricercatori saranno impegnati in esperimenti e dimostrazioni che il pubblico potra’ vedere e toccare in 48 laboratori interattivi, suddivisi in quattro temi: ambiente, benessere, nutrizione e salute. Ma ci sara’ anche spazio per i dibattiti con gli esperti, su temi che spaziano dal clima alla felicita’, dallo spazio alla nutrizione. MeetMeTonight, nonostante il suo spirito giocoso, vuole anche richiamare l’attenzione su un argomento molto serio: il ruolo cruciale della ricerca scientifica per lo sviluppo del Paese e la valorizzazione della figura dei ricercatori. Le attivita’ sono rivolte anche alle scuole, che avranno la possibilita’ di prenotare la loro partecipazione in una fascia oraria riservata (dalle 13.30 alle 15.30). A seguire, dalle 16.00 alle 23.00 l’ingresso agli stand, alle mostre e alle conferenze sara’ libero e gratuito per bambini, ragazzi e adulti. Maggiori informazioni e il programma completo della giornata sono disponibili su www.meetmetonight.it.