USA: i terremoti tra New Mexico e Colorado legati all’iniezione di acque reflue

MeteoWeb

frackingUn drammatico incremento di scosse sismiche in una piccola area di New Mexico e Colorado, sarebbe stato innescato dall’attività di iniezione di acque reflue, secondo uno studio dell’U.S. Geological Survey (USGS).

Secondo i risultati della ricerca, gli episodi sono aumentati di 40 volte dal 2001, in rapporto agli ultimi tre decenni: la serie di scosse include il sisma magnitudo 5.3 nel 1967 in Colorado che ha provocato molti danni alle infrastrutture. “E’ un aumento di terremoti abbastanza rilevante,” dichiara Justin Rubinstein, geofisico USGS a capo del team di ricerca.

Lo studio fornisce nuove prove all’ipotesi per cui vaste attività di iniezione di acque reflue possano influire su quantità e intensità dei terremoti, sotto determinate condizioni.