Alluvione Genova: l’inchiesta si estende al disastro colposo

MeteoWeb

genova09Si estende anche al disastro colposo l’indagine della procura di Genova conseguente all’alluvione che si e’ abbattuta giovedi’ notte sul capoluogo ligure. Oltre al titolo di reato di omicidio colposo, in calce al fascicolo e’ stato aggiunto anche quello di disastro colposo, sempre a carico di ignoti. L’attivita’ degli inquirenti si concentra sulle opere fatte e non realizzate in ambito idraulico cittadino e provinciale, la manutenzione degli alvei, la catena di attivita’ degli organi amministrativi dalla mancata divulgazione di un’allerta fino alla gestione dell’emergenza. Per quanto riguarda la sola citta’ di Genova, la procura intende concentrarsi sugli ultimi tre anni. Infatti, fino al 2011, i tecnici ingaggiati dalla procura per la precedente indagine hanno fotografato esaurientente la situazione attraverso le perizie gia’ depositate. Un fronte d’indagine riguardera’ inoltre lo Scrivia, un altro le frane e gli smottamenti con le relative evacuazioni, un altro ancora il deragliamento del treno Frecciabianca a Fegino, avvenuto nei pressi di un cantiere dell’Alta velocita’. Per ora i fascicoli restano in capo al pm Gabriella Dotto che ha delegato le prime attivita’ agli uomini del nucleo di polizia giudiziaria di palazzo di giustizia, gli stessi che indagarono sull’alluvione del 2011.