Alluvione Genova: prime schiarite sulla città, cielo sereno al tramonto [FOTO]

/
MeteoWeb

genovaE’ finalmente tornato quasi sereno il cielo su Genova dopo quattro giorni di nubifragi che hanno causato la morte di una persona e danni per centinaia di milioni di euro. Nel capoluogo ligure nel pomeriggio si sono registrati due brevi ma violenti temporali che non hanno pero’ provocato particolari criticita’. Per le prossime ore e’ attesa una lenta e progressiva attenuazione delle precipitazioni, anche se una nuova cella temporalesca e’ in formazione sull’estremo ponente della Liguria.

current2REVOCATA L’ALLERTA 2 – La Protezione civile della Regione Liguria sulla base delle valutazioni del centro meteo idrologico dell’Arpal, ha revocato l’allerta 2 per la zona di Genova e Savona e l’allerta 1 per la zona di Imperia. Resta l’allerta 2 per lo Spezzino fino alle 6 di domattina, a causa della situazione del fiume Magra.

CONTINUA LA CONTA DEI DANNI, E’ PEGGIO DEL 2011 – Sono quasi quasi 2.400 le attivita’ danneggiate dall’alluvione, il doppio rispetto a quelle dell’alluvione del 4 novembre 2011. E’ la stima di Confesercenti, illustrata durante un incontro in Comune tra associazioni di categoria, artigiani e l’assessore allo Sviluppo Economico Francesco Oddone, convocato per gestire l’emergenza. Gia’ domani saranno disponibili i modelli di autodichiarazione dei danni da compilare per ottenere la sospensione di Tasi, Imu e Tari fino al 31 dicembre. “Ma l’obiettivo – dice Oddone – e’ l’annullamento totale delle tasse locali sugli alluvionati”. “Il Comune di Genova fara’ la sua parte anche per la rapida erogazione degli indennizzi ed invita tutte le istituzioni a fare la loro parte, tutte le tasse nazionali devono essere sospese – e’ l’appello di Oddone – non devono esserci rigidita’ negli aiuti, devono arrivare il prima possibile per scongiurare la chiusura dei negozi”.