Boeing 737 di Ryanair si schianta in mare al largo di Ancona: 30 dispersi, ma è solo un’esercitazione

MeteoWeb

france-brazil-plane-crashUn’esercitazione che simula un crash aereo in mare di un Boeing 737 della Ryanair, decollato dall’aeroporto di Falconara, e’ in corso ad Ancona, con un vasto dispiegamento di mezzi aerei, navali e di terra, coordinati dalla sala operativa della Capitaneria di porto di Ancona. L’aereo trasportava 30 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio: 28 le persone recuperate in mare (volontari della Protezione civile e manichini), dieci vive e 18 ‘decedute’. I sopravvissuti vengono portati nel posto medico avanzato allestito a Marina Dorica, dove altri volontari fingono di essere i ‘parenti’ in attesa. Si cercano ancora gli altri due dispersi. Nell’esercitazione sono coinvolti 8 motovedette della Guardia costiera e di Vigili del fuoco, Guardia di finanza e Polizia di Stato, un elicottero dell’Aeronautica militare decollato da Cervia, un Atr 42 della Capitaneria di Pescara, i sommozzatori della Guardia costiera di San Benedetto del Tronto. Il traffico stradale nelle zone attorno al luogo dell’esercitazione e’ regolato dalle forze dell’ordine.