Ebola, OMS: siero col sangue dei sopravvissuti presto disponibile

MeteoWeb

ricerca medica 1Un nuovo trattamento sara’ presto a disposizione dei malati di Ebola: si tratta del siero ricavato dal sangue dei sopravvissuti al virus e che dovrebbe essere disponibile entro un paio di settimane in Liberia. A renderlo noto e’ l’Organizzazione mondiale della sanita’, come segnala il quotidiano inglese The Independent. Il siero, per la precisione, sara’ preparato con gli anticorpi estratti dal sangue dei sopravvissuti. Teresa Romero, l’infermiera spagnola, prima ad essersi ammalata in Europa dopo aver curato un missionario spagnolo poi morto, e’ risultata negativa al virus dopo aver ricevuto, a quanto viene riportato, un siero con questi anticorpi. ”Ci sono accordi di collaborazione che stanno per essere avviati – precisa Marie Paule Kieny, dell’Oms – per avere la capacita’ nei tre paesi africani piu’ colpiti dall’epidemia, di estrarre in modo sicuro il plasma e preparare il siero che puo’ essere usato per il trattamento dei malati. Questa partnership sara’ il piu’ rapida possibile in Liberia, dove speriamo nelle prossime settimane di avere la struttura per raccogliere il sangue, trattarlo e lavorarlo per usarlo sui pazienti”.