Ebola: Spagna, infermiera contagiata curata col sangue della paziente guarita

MeteoWeb

Ebola virusL’infermiera spagnola contagiata dall’ebola viene curata con trasfusioni di sangue di Paciencia Melgar, suora missionaria guarita dopo aver contratto il virus in Liberia. Lo riferisce El Mundo, citando fonti dell’ospedale La Paz di Madrid. Gia’ stamane, la direttrice generale della Salute Pubblica del ministero, Mercedes Vinuesa aveva fatto sapere che erano state avviate “diverse opzioni terapeutiche”, definite “sperimentali”, che si applicano con “il consenso della paziente e la valutazione dei medici”. La Melgar aveva contratto il virus all’ospedale St Joseph di Monrovia, dove si era infettato anche il religioso Miguel Pajares, prima vittima spagnola dell’epidemia, morto ad agosto. La missionaria dell’Immocolata Concezione era volata in Spagna gia’ il mese scorso per mettere a disposizione il suo sangue per aiutare il secondo missionario infettato, Manuel Garcia Viejo. Ma era arrivata troppo tardi e il religioso, gia’ in gravi condizioni, era morto il 25 settembre. Intanto, le autorita’ sanitarie spagnole hanno fatto sapere che l’infermiera non ha mai lasciato Madrid nelle ultime settimane, dopo aver contratto il virus. La donna, infatti, dopo la morte di Viejo, era andata in ferie ma senza lasciare la citta’.