Medicina: successo per il nuovo farmaco anticolesterolo

MeteoWeb

COLESTEROLO IMM - CopiaPromosso un nuovo farmaco per abbassare il colesterolo, un ‘anticorpo’ che si e’ rivelato vincente nei casi piu’ complicati di colesterolo alto, ovvero nei soggetti con familiarita’ per questo problema che hanno livelli di colesterolo altissimi e su cui gli altri farmaci oggi in uso spesso falliscono o risultano insufficienti. Secondo un maxi-studio clinico pubblicato su The Lancet, il farmaco – Evolocumab – rapidamente aumenta del 60% la quantita’ di colesterolo rimosso dal fegato nei pazienti che hanno ereditato dai genitori il problema del colesterolo alto, persone ad alto rischio cardiovascolare sin da giovani. Condotto da Frederick Raal della University of Witwatersrand, a Johannesburg, lo studio e’ importante, basti pensare che la familiarita’ per il colesterolo alto e’ il disturbo ereditario piu’ comune – un caso ogni 250 persone. Si tratta di soggetti che presentano il colesterolo anche estremamente alto sin da bambini, per un difetto genetico ereditato da uno o da entrambi i genitori. Cosa ancora piu’ importante, questi pazienti con familiarita’ per il colesterolo alto sono quelli che traggono il minore beneficio dai farmaci oggi in uso per l’ipercolesterolemia. L’efficacia di Evolocumab e’ stata testata su due gruppi di pazienti con familiarita’ per questo problema, coloro che hanno ereditato il colesterolo alto da un solo genitore (i piu’ comuni) e coloro che lo hanno ereditato da entrambi (casi rari ma ad altissimo rischio). L’anticorpo e’ risultato efficace su entrambi i gruppi di pazienti. Sono in corso ora nuovi studi clinici per le conferme definitive dell’efficacia e superiorita’ di questo farmaco rispetto agli altri.