Navetta spaziale di “Virgin Galactic” esplode in volo: un morto e un ferito [FOTO]

/
MeteoWeb

APRIL 29, 2013 FILE PHOTOE’ di 1 morto ed un ferito il bilancio provvisorio dello schianto al suolo della navetta ‘spaziale’ “SpaceShip Two” nel deserto del Mojave, in California. Il pilota ferito e’ stato tratto in salvo con un elicottero. La navetta sperimentale della compagnia Virgin Galactic del magnate britannico Sir Richard Branson stava effettuando “un test di volo al motore” quando ha registrato “un’anomalia”.

375138_630x354Nelle immagini si vede la navetta con il motore in fiamme. A terra la navetta non si e’ completamente disintegrata: il pilota’ e’ riuscito a far atterrare il velivolo. La navetta secondo il programma era stata portata in volo dalla nave madre WhiteKnight Two. Lo sceriffo della contea di Kern, dove la navetta si e’ precipitata, ha riferito che il co-pilota e’ morto sul suo seggiolino mentre il pilota e’ riuscito ad eiettarsi dalla capsula riportando ferite che non mettono a rischio la sua vita. Al momento dello sgancio il motore avrebbe perso potenza facendo precipitare “SpaceShip Two”.

B1S-bKRCMAEOMsl-640x348Lo Spaceship Two e’ uno ‘spazioplanmo’ sub-orbitale sperimentale che intende offrire l’esperienza del voli subito oltre l’atmosfera terrestre ai privati. Il test odierno e’ il primo da gennaio. A maggio Virgin Galactic e la Scaled Composites, sussidiaria del colosso della Difesa Usa, Northrop Grumman, modficarono l’alimentazione del motore della navetta utilizzando ‘grani di un carburante a base plastica’ per il razzo ibrido della SpaceShip Two La navetta era progettata per portare fino a 100 km di quota, dopo essere trasportata a 13,7 km dalla nave madre, sei passeggeri paganti (200.000 dollari) e due piloti.

LA “VIRGIN GALACTIC”, IL SOGNO SPAZIALE DEI RICCHI – Dai voli tradizionali alle gite nello spazio: la Virgin Galactic e’ stata la sfida di Richard Branson di offrire viaggi turistici in orbita. Il progetto del magnate britannico e’ di assicurare 500 posti l’anno al costo di 200mila dollari l’uno. Viaggi nello spazio low cost se paragonati a quelli offerti dall’agenzia spaziale russa con ‘biglietti’ da 20 milioni di dollari per sei giorni di volo. Branson presento’ la nave madre ‘Cavaliere Bianco 2’ con la navicella ‘SpaceShip2′ alla fine del 2009, annunciando l’intenzione di entrare nel business dei voli spaziali. La SpaceShip 2 viene sganciata ad una quota di 13,7 km dalla nave madre per poi accendere il suo motore autonomo e raggiungere una distanza di 100 chilometri. Piu’ di 800 persone hanno gia’ prenotato il biglietto per lo spazio, tra cui Tom Hanks e Angelina Jolie.