Salute: un matrimonio problematico può alterare il metabolismo

MeteoWeb

METABOLISMO COPERTINA - CopiaUn matrimonio problematico puo’ alterare il metabolismo, modificando il modo in cui il corpo assimila i cibi ricchi di grassi e aumentando il rischio di obesita’. E’ quanto emerge da uno studio svolto dall’ Institute for Behavioral Medicine Research della Ohio State University e presentato a Sciencewriter2014, una fiera della scienza che si tiene nello stato americano. Secondo gli studiosi gli uomini e le donne con una storia di depressione alle spalle e continui litigi con il coniuge mostrano diversi potenziali problemi metabolici dopo aver consumato un pasto pesante: bruciano meno calorie e hanno livelli piu’ alti di insulina e picchi di trigliceridi. Per arrivare a questa conclusione sono state reclutate 43 coppie, di eta’ compresa tra i 24 e i 61 anni, sposate da almeno tre anni. I partecipanti hanno compilato un questionario che includeva valutazioni di soddisfazione coniugale, disturbi dell’umore passati e sintomi depressivi e per due giorni hanno mangiato uova, salsiccia e biscotti per un totale di 930 calorie e 60 grammi di grassi, in un menu pensato per riproporre le opzioni dei fast-food. Due ore dopo i pasti alle coppie, sulle quali e’ stata effettuata anche una misurazione delle calorie bruciate, e’ stato chiesto di discutere su problematiche relative ai maggiori ambiti di conflitto identificati: comunicazione, denaro e rapporto con i parenti. E’ emerso che moglie e marito che avevano un rapporto piu’ conflittuale, a cui spesso si associavano sintomi depressivi, bruciavano mediamente 31 calorie in meno all’ora e avevano un livello di insulina piu’ alto del 12 per cento alla prima misurazione, oltre che un picco nei trigliceridi, presentando quindi tutti i rischi di una predisposizione all’obesita’ e alle malattie cardiovascolari.