Uragano Gonzalo, è la 2^ notte di tempesta: stavolta al centro/sud [LIVE]

/
MeteoWeb

gonzalo (3)E’ iniziata la seconda notte di tempesta a causa dell’uragano Gonzalo, che da ormai quasi 24 ore infuria sull’Italia così come su gran parte d’Europa provocando fenomeni di maltempo estremo. Ma se la scorsa notte l’uragano ha provocato venti impetuosi, temporali e gravi danni prevalentemente al nord, stavolta i fenomeni più significativi si verificheranno al Sud dove stanno “scivolando” i nuclei d’aria più fredda che determinano forti temporali nelle Regioni centrali Adriatiche, dove sono in corso intensi nubifragi. A Pescara ancora non piove, ma la temperatura è di appena +9°C e continua a diminuire.

gonzalo (1)I fenomeni temporaleschi sono al largo ma si stanno avvicinando minacciosi all’entroterra e arriveranno in tarda serata, provocando nevicate fino a bassa quota sui rilievi appenninici, localmente addirittura sotto i 1.000 metri di altitudine. Nella notte il maltempo si sposterà anche all’estremo Sud, su Calabria e Sicilia, dove i due giorni di maltempo più intenso saranno proprio giovedì 23 e venerdì 24 ottobre, 48 ore di piogge torrenziali nel basso tirreno tra vibonese, reggino, messinese e palermitano, con picchi di oltre 200mm nelle zone più colpite. Insomma, il maltempo provocato da questa tenace tempesta che ha attraversato un oceano e due continenti deve ancora entrare nel vivo e, come ampiamente previsto nei giorni scorsi, si concentrerà nelle Regioni del centro/sud prima di spostarsi, nel fine settimana, su Grecia e Turchia. Per monitorare la situazione in diretta seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.