Allerta Meteo Firenze: “se arriva una bomba d’acqua, l’Arno regge. Il problema sono gli affluenti”

MeteoWeb

arno firenzeSe su Firenze cadessero gli stessi quantitativi d’acqua di Genova, “si avrebbero grossi problemi” che tuttavia si registrerebbero “esclusivamente sugli affluenti dell’Arno. L’Arno, infatti, non e’ troppo interessato” alle cosiddette bombe d’acqua. Lo ha detto Gaia Checcucci, segretaria generale dell’Autorita’ di bacino del fiume Arno, quest’oggi in Consiglio comunale per la commemorazione del 48esimo anniversario dell’alluvione di Firenze (4 novembre 1966). Per quel che riguarda la citta’ di Firenze il rischio idrogeologico e’ doppio: c’e’ quello “storico” legato direttamente al fiume Arno, cioe’ pioggia battente per 48 ore almeno su tutta l’asta del fiume (dal Casentino fino al capoluogo toscano); ma c’e’ anche “un altro tipo di rischio- spiega Checcucci- di natura diversa e che ha caratteristiche completamente difformi” dalla prima. “A soffrire e a creare problemi” per gli eventi meteorologici improvvisi classificati come ‘flash flood’ “sono- continua- soprattutto gli affluenti dell’Arno: Mugnone, Terzolle, Africo, Mensola, e alcuni bacini come La Pesa o quelli del Mugello, come dimostra uno studio che abbiamo elaborato poco tempo fa, usando come modello Genova ed incrociandolo con 15 anni di dati raccolti dalla nostra Autorita'”.