Allerta Meteo, il bollettino della protezione civile: forte maltempo anche domani [MAPPE]

allerta meteoUna profonda area depressionaria presente sullo stretto di Sicilia continuerà a determinare una fase di spiccato maltempo sulle regioni ioniche con un rafforzamento dei venti ai bassi strati sulle stesse per gran parte della giornata di domani. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quelli diffusi oggi e nei giorni scorsi.

allerta ciclone siciliaI fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede dalla sera di oggi, venerdì 7 novembre, il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia. Continueranno inoltre le precipitazioni sparse anche su Basilicata, Calabria e Puglia e Sicilia sud-orientale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sempre dalla sera di oggi si prevedono venti di burrasca dai quadranti meridionali con locali raffiche di burrasca forte, su Calabria, Puglia e Basilicata. Saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte.

criticitàSulla base delle precipitazioni previste e in atto è stata valutata per domani, sabato 8 novembre, criticità rossa per rischio idraulico diffuso per il Friuli Venezia Giulia centro-meridionale e per il Veneto-orientale. La criticità sarà poi rossa ma per rischio idrogeologico localizzato per il Friuli settentrionale. E’ prevista poi criticità arancione per rischio idraulico diffuso per il Veneto centrale e meridionale. Criticità arancione per rischio idrogeologico localizzato è invece prevista per il Veneto settentrionale, la Lombardia settentrionale, la Calabria, la Basilicata, la Puglia meridionale e la Sicilia orientale. Si prevede poi criticità gialla per rischio idraulico diffuso per l’Emilia settentrionale e per il Lazio centro-meridionale. La criticità gialla per rischio idrogeologico localizzato riguarderà invece la Lombardia orientale, la Provincia autonoma di Trento, le Marche, l’Umbria, il Lazio settentrionale, l’Abruzzo, la Campania, la Puglia centrale e la Sicilia centro – occidentale.

7 novembreIL BOLLETTINO PER OGGI, VENERDI’ 7 NOVEMBRE:

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Sicilia centro-orientale, settori ionici e meridionali della Calabria, Puglia meridionale e sul Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati da elevati a molto elevati;
– sparse, anche carattere di rovescio o temporale, sul resto della Calabria ionica, sulla Basilicata ionica e sulla Puglia centrale, con quantitativi cumulati moderati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Lazio settentrionale, Toscana meridionale, Alto Adige, Veneto centro-settentrionale, Romagna, Marche, resto di Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Centro-Sud, resto del Triveneto, e Lombardia nord-orientale, con quantitativi cumulati generalmente deboli;
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza grandi variazioni.
Venti: di burrasca dai quadranti meridionali su tutte le regioni del Sud con rinforzi fino a burrasca forte o tempesta sulla Sicilia; tendenza a ruotare da nord sulla Sicilia occidentale; forti meridionali sulle regioni del medio Adriatico; da forti da burrasca settentrionali sulla Sardegna.
Mari: molto agitato lo Stretto di Sicilia; agitato lo Ionio, il Canale di Sardegna ed il Tirreno meridionale settore ovest; molto mossi i restanti mari.

8 novembreIL BOLLETTINO PER DOMANI, SABATO 8 NOVEMBRE:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati da elevati a molto elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Veneto centro-settentrionale, Trentino Alto Adige, Puglia centro-meridionale, Basilicata ionica, Calabria ionica e meridionale e Sicilia orientale, con quantitativi cumulati moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia, Piemonte settentrionale, Liguria orientale, Emilia-Romagna orientale, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Campania settentrionale, resto di Puglia, Basilicata e Calabria e sulla Sicilia settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza grandi variazioni.
Venti: da forti a burrasca: settentrionali sulla Sicilia occidentale e meridionali sulla Puglia e zone ioniche, in attenuazione.
Mari: agitati i bacini meridionali, o lo Ionio e lo Stretto di Sicilia; molto mossi i bacini occidentali ed il Tirreno centro-meridionale settore ovest.

9 novembreIL BOLLETTINO PER DOPODOMANI, DOMENICA 9 NOVEMBRE:

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Piemonte settentrionale e Lombardia nord-occidentale, con quantitativi cumulati moderati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, resto del Piemonte, Liguria centro-occidentale, Lombardia sud-occidentale, Friuli Venezia Giulia e Sardegna occidentale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Nord, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Campania, settori occidentali di Abruzzo, resto di Sardegna, settori tirrenici di Basilicata e Calabria settentrionale, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza grandi variazioni.
Venti: nessun fenomeno significativo.
Mari: molto mossi il Mare e Canale di Sardegna.