Allerta Meteo, ancora temporali poi la tregua: mappe e previsioni dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

italia_2Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: la perturbazione che interessa le regioni settentrionali e la Toscana, nel suo moto verso est sudest, tende a coinvolgere le restanti regioni Italiane specie del settore tirrenico. Tempo previsto fino alle 7 di domani: – al nord: molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse che risulteranno abbondanti e temporalesche su Liguria, Piemonte settentrionale e Lombardia, in estensione dal pomeriggio-sera al Veneto, Friuli Venezia-Giulia e Trentino Alto-Adige, dove insisteranno maggiormente tra la notte ed il mattino di domani. Nevicate interesseranno i rilievi montuosi a quote superiori ai 1400-1500 mt, con abbassamento della quota neve fino ai 1000/1200 mt. nel corso della notte sui rilievi del settore centro-orientale. Dalla sera, tendenza ad attenuazione dei fenomeni sul settore occidentale. – al centro e Sardegna: molto nuvoloso con precipitazioni sparse anche temporalesche che risulteranno abbondanti ed intense dapprima su Toscana, Umbria e Sardegna settentrionale per estendersi dalla sera al Lazio, dove insisteranno maggiormente durante la notte a ridosso delle aree appenniniche e sulle province meridionali, mentre una generale attenuazione dei fenomeni interessera’ Toscana, Sardegna ed Umbria. – al sud e Sicilia: parzialmente nuvoloso per nubi stratiformi con occasionali deboli piogge in generale intensificazione ad iniziare dalla Campania con fenomeni anche temporaleschi che giungeranno nel corso della notte sulle aree tirreniche e Sicilia occidentale, divenendo anche abbondanti ed intense sulla Campania tra la notte ed il mattino di domani, mentre rimarranno sporadiche ed occasionali sulle rimanenti aree del sud. Temperature: in diminuzione dapprima al nord, Sardegna, Toscana, Umbria e Lazio, in successiva estensione alle rimanenti regioni centrali; stazionarie altrove o in lieve locale aumento, in attesa di una diminuzione dalla notte sulla Campania. Venti: forti di libeccio sulla Liguria, Sardegna e regioni centro-settentrionali tirreniche, in estensione da scirocco sul Versante Adriatico centro-settentrionale in particolare sul Veneto e Friuli Venezia-Giulia; da deboli a moderati meridionali sulle rimanenti regioni; dalla notte rotazione a nordovest sulla Liguria. Mari: da molto mossi ad agitati il Mar Ligure, Mare di Sardegna, Tirreno centro-settentrionale, in estensione al medio-alto Adriatico; da mossi a molto mossi lo Stretto di Sicilia i rimanenti settori del Tirreno centro-meridionale ed il basso Adriatico; da poco mosso a mosso lo Ionio.

italia_10Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. – al nord: cielo molto nuvoloso sulle regioni di nord-ovest, pur con scarsa probabilita’ di piogge, ad esclusione del levante ligure, delle alpi apuane e dell’Appennino modenese, dove invece potranno arrivare dei rovesci sparsi nella prima parte della giornata. Nubi irregolari sul resto del nord, piu’ diffuse a ridosso dei rilievi alpini e in generale con tendenza ad aumento della nuvolosita’ nel pomeriggio, pur con precipitazioni che continueranno ad interessare essenzialmente le zone montuose di Trentino Alto Adige, alto Veneto e Friuli Venezia Giulia. Al contempo, sempre nel pomeriggio, il cielo tendera’ rapidamente ad aprirsi sulle regioni di nord-ovest, schiarite che si estenderanno al nord-est nella tarda serata e nella notte. Nottetempo formazioni di banchi di nebbia sulle aree pianeggianti. – al centro e Sardegna: nuvolosita’ variabile sulla Sardegna, con scarsa probabilita’ di piogge, fatta esclusione per degli isolati rovesci che potranno interessare il settore nordoccidentale dell’isola. Nubi irregolari sulle regioni tirreniche e sull’Umbria nella prima parte della giornata, con qualche rovescio sparso; schiarite a tratti anche ampie sulle regioni del versante Adriatico. La nuvolosita’, successivamente, tendera’ a divenire piu’ compatta e diffusa sulla Toscana, portando delle precipitazioni, anche nella forma di temporale, piu’ insistenti sul settore centro-settentrionale della regione. Nubi in aumento nel pomeriggio anche su Umbria e Lazio con rovesci associati specie a ridosso delle aree appenniniche. – al sud e Sicilia: nuvolosita’ estesa e compatta su tutte le regioni, con rovesci sul settore occidentale della Sicilia e temporali sparsi su Campania, Basilicata tirrenica e Calabria settentrionale fino al primo pomeriggio. Qualche temporanea precipitazione anche su Puglia specie settore meridionale. Tendenza a generale miglioramento nella seconda parte della giornata e nella serata. Temperature: minime in diminuzione al nord e sulla Sardegna, stazionarie al centro peninsulare ed in aumento al sud; massime in lieve calo su Triveneto e senza variazioni di rilievo sul resto della penisola. Venti: deboli variabili al nord, generalmente dai quadranti occidentali sul resto del paese da deboli a moderati con rinforzi su Toscana ed area appenninica centro-settentrionale. Mari: da mosso a molto mosso l’Adriatico; mar Ionio poco mosso sotto costa e mosso a largo; molto mossi tendenti ad agitati Tirreno settentrionale e Ligure.

aeronautica militare logoIl servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Mercoledi’ 19 novembre: – al nord: prevalenza di bel tempo su gran parte delle regioni salvo temporanee formazioni nuvolose. Al primo mattino e nottetempo formazioni di nebbie estese sulle aree pianeggianti. – al centro e Sardegna: residua nuvolosita’ sul settore tirrenico con qualche fenomeno al primo mattino ma in generale esaurimento. Variabilita’ altrove ma con schiarite sempre piu’ ampie salvo il temporaneo passaggio di nuvolosita’ poco significativa. – al sud e Sicilia: giornata all’insegna della scarsa nuvolosita’ e prevalenza di zone di sereno salvo un po’ di nubi al mattino lungo il settore tirrenico con qualche possibile occasionale pioviggine. Temperature: minime stazionarie o senza variazioni di rilievo al nord ovest, Sardegna e Toscana, in generale diminuzione sul resto della Penisola; massime in calo sulle aree adriatiche e su Calabria, senza variazioni di rilievo altrove. Venti: deboli in prevalenza settentrionali al nord, deboli localmente moderati dai quadranti occidentali sul resto del Paese. Mari: poco mossi Adriatico settentrionale e Tirreno centro occidentale; generalmente mossi gli altri mari. Giovedi’ 20 novembre: qualche addensamento nuvoloso in graduale diradamento sulle aree costiere tra Abruzzo, Molise e Puglia Garganica. Un po’ di nubi anche sulle aree appenniniche calabresi, per il resto condizioni di tempo stabile ma con formazioni nebbiose al primo mattino e dopo il tramonto sulle aree pianeggianti settentrionali e sulle vallate centro meridionali. Venerdi’ 21 novembre: tempo generalmente stabile su tutte le regioni salvo temporanee formazioni nuvolose. Sabato 22 e domenica 23 novembre: prevalenza di bel tempo salvo locali addensamenti nuvolosi al sud e lungo le aree costiere adriatiche.