Allerta Meteo, peggioramento imminente: mappe e previsioni dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

MeteoWeb

italia_7Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: il campo anticiclonico presente sull’Italia tende gradualmente ad indebolirsi sul settore occidentale italiano per l’approssimarsi di un sistema perturbato dal vicino Atlantico. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: parzialmente nuvoloso sul settore occidentale con nuvolosita’ in aumento associata a deboli isolate precipitazioni dalla sera che si intensificheranno nel corso della notte divenendo sparse; sereno o poco nuvoloso sulle rimanenti aree ma con tendenza ad aumento della nuvolosita’ tra Lombardia ed Emilia-Romagna settore ovest con isolate deboli precipitazioni nel corso della notte. Centro e Sardegna: sereno o poco nuvoloso ma con tendenza dalla sera a locali annuvolamenti per nubi basse che giungeranno sulla Sardegna e lungo le coste tirreniche dopo il tramonto associate a locali banchi di nebbia che si intensificheranno tra la notte ed il mattino estendendosi alle aree di pianura e valli interne della Toscana, Umbria e Lazio. Sud e Sicilia: prevalenza di cielo sereno salvo annuvolamenti che indugeranno ancora tra Sicilia e Calabria con associate locali deboli piogge lungo le aree costiere. Temperature: senza apprezzabili variazioni. Venti: deboli settentrionali al sud con residui rinforzi tra la penisola salentina e l’area ionica calabra, ma in attenuazione serale; deboli variabili al centro-nord con tendenza a disporsi da sud dalla sera ed a rinforzare su Sardegna e Liguria. Mari: mosso lo Ionio meridionale e lo Stretto di Sicilia, in attenuazione. Poco mossi o quasi calmi sotto costa tutti gli altri mari, con tendenza ad aumento del moto ondoso nel corso della notte sul mare e canale di Sardegna e mar Ligure.

italia_11Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: nubi basse diffuse sulla Liguria e sulle zone pedemontane comprese tra Piemonte e Lombardia con associate piogge deboli gia’ dalle prime ore del giorno. Sempre al primo mattino, nebbia altrettanto diffusa sulla Pianura Padana centro-occidentale e cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso sul resto del nord. Nuvolosita’ che via via tendera’ ad aumentare di consistenza sulle regioni di nord-ovest e sulla fascia pedemontana di nord-est, con piogge che diverranno moderate e persistenti sulla Liguria e sui monti tra Piemonte e Lombardia, per poi assumere carattere di rovescio o temporale e divenire quindi intense nel tardo pomeriggio e nella serata. Sempre nella serata, sono attese delle piogge anche a ridosso dei rilievi di Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Centro e Sardegna: nubi basse e deboli piogge sull’alta Toscana, specie a ridosso dei rilievi montuosi. Nebbie e foschie dense nelle valli piu’ interne e lungo i litorali nella prima mattinata in un contesto di cielo comunque sereno o poco nuvoloso su gran parte delle regioni centrali e sulla Sardegna. Nubi che pero’ tenderanno ad aumentare sulle coste e nell’immediato entroterra della Toscana e del Lazio causando nella serata delle isolate piogge o rovesci, specie sul settore meridionale del Lazio. Al contempo, le precipitazioni sull’alta Toscana tenderanno a divenire piu’ intense e persistenti e le nubi aumenteranno anche sulla Sardegna, dove pero’ le probabilita’ di pioggia saranno ancora generalmente basse. Sud e Sicilia: sul meridione peninsulare cielo sereno o poco nuvoloso; nel tardo pomeriggio e nella serata, aumento delle nubi sulla Campania, con possibilita’ di qualche isolata pioggia o rovescio, fenomeni che diverranno piu’ diffusi durante la notte. Nubi irregolari gia’ dal mattino sulla Sicilia, con nuvolosita’ che si fara’ piu’ compatta e diffusa nella seconda parte della giornata e con precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale in arrivo tra il pomeriggio e la serata sul settore meridionale dell’isola. Temperature: minime prevalentemente stazionarie. Massime in diminuzione al nord e senza variazioni importanti sul resto del Paese. Venti: meridionali su gran parte del Paese, inizialmente deboli ma tendenti a rinforzare gia’ da meta’ giornata, specie su Sardegna, Liguria e regioni tirreniche. Fara’ eccezione la Pianura Padana dove il vento, dapprima calmo o debole variabile, diverra’ moderato orientale nel tardo pomeriggio e nella serata. Mari: moto ondoso in graduale aumento su tutti i nostri mari, con i bacini di ponente che per fine giornata diverranno mossi o molto mossi e con l’Adriatico e lo Ionio che da poco mossi diverranno mossi.

aeronautica militare logoIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorniMartedi’ 4 novembre Nord: nubi compatte e piogge intense e persistenti su Liguria, Val d’Aosta, Piemonte e Lombardia; fenomeni che assumeranno anche carattere di rovescio o temporale e potranno essere all’origine di quantitativi di precipitazioni eccezionali, specie per il ponente ligure e per l’alto Piemonte; piogge da deboli a moderate e rovesci sparsi anche su Trentino Alto Adige, alto Veneto e Friuli Venezia Giulia, con temporali in arrivo su quest’ultima regione nel corso della serata; nubi in aumento anche sull’Emilia Romagna, ma con precipitazioni solo nella seconda parte della giornata e comunque limitate all’Appennino emiliano. Centro e Sardegna: nubi compatte e piogge anche persistenti sull’alta Toscana gia’ dal mattino; nuvolosita’ irregolare associata a rovesci sparsi sul resto della Toscana e sul Lazio, con possibilita’ di temporali sul settore meridionale di quest’ultima regione; nuvolosita’ inizialmente scarsa poi via via piu’ diffusa sul resto del centro, pur con scarsa probabilita’ di piogge; poche nubi inizialmente sulla Sardegna, ma con nubi in aumento gia’ nella mattinata e rovesci sparsi o isolati temporali in arrivo sul versante occidentale dell’isola nel tardo pomeriggio e nella serata. Sud e Sicilia: nuvolosita’ diffusa sulla Campania, sulla Sicilia e sulla Calabria jonica gia’ dal mattino, con rovesci sparsi e isolati temporali; poche nubi inizialmente sul resto del sud, ma con tendenza ad annuvolamenti anche consistenti, pur con probabilita’ di pioggia ancora generalmente basse; un peggioramento piu’ deciso riguardera’ invece la Puglia salentina, dove nella serata potranno arrivare delle piogge sparse e degli isolati temporali. Temperature: in aumento su tutte le regioni, piu’ deciso nei valori minimi e piu’ lieve invece per i valori massimi. Venti: scirocco teso su tutto il paese, con rinforzi del vento piu’ significativi su Sardegna, Liguria, regioni tirreniche e Sicilia occidentale. Mari: agitati il mar Ligure e il medio e alto Tirreno; molto mossi l’Adriatico e il basso Tirreno; mossi lo Jonio e lo stretto di Sicilia. Mercoledi’ 5 novembre Forte maltempo al nord, sulle isole maggiori, sulle regioni tirreniche e sul versante jonico, con piogge e temporali anche diffusi e abbondanti accumuli di pioggia; nubi meno diffuse e probabilita’ di pioggia piuttosto basse invece per le regioni del versante adriatico; temperature generalmente stazionarie, venti moderati o forti meridionali su tutte le regioni e mari tutti molto mossi o agitati. Giovedi’ 6 novembre Ancora maltempo al nord, sulle regioni tirreniche, sulle isole maggiori e sull’area jonica, con quest’ultima che sara’ interessata da piogge anche intense; aumentano le probabilita’ di pioggia anche sulle regioni adriatiche; temperature in diminuzione al nord e stazionarie al centro-sud; venti da moderati a forti sempre meridionali ma in rotazione dai quadranti settentrionali al nord, sulla Sardegna e sulla Toscana per fine giornata; mari ancora tutti molto mossi o agitati. Venerdi’ 7 e sabato 8 novembre Persistono nubi e piogge diffuse, sia per venerdi’ che per sabato, sebbene con fenomeni che tenderanno a divenire meno intensi e diffusi sulle regioni centrali nella giornata di sabato.