Allerta Meteo, violenta ondata di maltempo: mappe e previsioni dell’aeronautica militare per oggi e domani

/

1Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: un intenso sistema nuvoloso sulla parte occidentale della penisola si muove lentamente verso levante interessando in successione le regioni del centro nord e successivamente quelle meridionali. Tempo previsto fino alle 24 di oggi: Nord: cielo coperto con precipitazioni diffuse anche a carattere temporalesco. Le precipitazioni assumeranno un carattere intenso su Liguria, settori settentrionali di Piemonte e Lombardia, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Veneto settentrionale. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni su settore occidentale che risulteranno in esaurimento sulla pianura padana, ponente ligure e Piemonte. Centro e Sardegna: tempo perturbato su Sardegna, Toscana e Lazio con precipitazioni diffuse che risulteranno piu’ intense su Toscana e Lazio. Molte nubi anche su Umbria con rovesci sparsi, mentre parziali annuvolamenti interesseranno le regioni adriatiche con addensamenti piu’ compatti e qualche temporale limitati alle aree appenniniche abruzzesi ed in serata al settore settentrionale delle Marche. Sud e Sicilia: cielo parzialmente nuvoloso ma con nubi in aumento su gran parte delle regioni con associate precipitazioni su Campania, Sicilia, Calabria e Puglia salentina; i fenomeni risulteranno piu’ intensi su Calabria ionica settori meridionale e ionico della Sicilia . Dal pomeriggio si assistera’ ad una attenuazione dei fenomeni ad esclusione dell’alta Campania dove, invece, un nuovo impulso dara’ luogo a fenomeni diffusi e intensi. Temperature: in flessione su Sardegna, Liguria, Emilia Romagna e Toscana; in lieve aumento al meridione e sul nord est, stazionaria sulle altre zone. Venti: forti dai quadranti meridionali al centro sud con rinforzi su Sicilia, regioni ioniche e successivamente sulla Campania; moderati meridionali sulle regioni del nord con vento forte sul golfo di Venezia. Mari: molto mosso il Tirreno centrale settore ovest e lo stretto di Sicilia; agitati tutti i restanti bacini.

3Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: inizia ad aprirsi dalle prime ore del giorno il cielo sulle Alpi occidentali di Piemonte e Val d’Aosta, con nubi che invece interesseranno ancora il resto del nord-ovest portando delle residue precipitazioni anche temporalesche sulla Val d’Ossola e sulla Liguria centro-orientale. Nuvolosita’ invece ancora diffusa e compatta sulla Lombardia, sulle regioni di nord-est e sull’Emilia Romagna con precipitazioni da sparse a diffuse che sul Friuli Venezia Giulia assumeranno ancora carattere di persistenza e temporalesco di forte intensita’ fino alle ore serali. Al contempo, le schiarite tenderanno ad estendersi a gran parte del nord-ovest ed alla Liguria nel corso del pomeriggio. Centro e Sardegna: nuvolosita’ compatta sulla Sardegna, con rovesci e temporali che risulteranno piu’ intensi nella prima parte della giornata, attenuandosi ed esaurendosi poi nel primo pomeriggio, quando ad iniziare dalle coste occidentali arriveranno delle schiarite. Cielo molto nuvoloso o coperto sul centro peninsulare, per nubi essenzialmente medio-alte sulle regioni adriatiche e per nuvolosita’ bassa e compatta sull’Umbria e sulle regioni tirreniche. Rovesci e temporali anche intensi su Toscana, Umbria e, soprattutto sul Lazio, dove i quantitativi di precipitazione saranno piu’ abbondanti in particolare nel pomeriggio e nella serata. Sempre nella serata, i temporali potranno giungere ad interessare anche le marche e le zone interne dell’Abruzzo. Sud e Sicilia: nubi dapprima irregolari e in genere poco consistenti poi in rapido aumento su tutto il meridione, sia insulare che peninsulare. Piogge e rovesci sparsi gia’ nella mattinata sulla Campania e sui settori ionici di Puglia, Calabria e Sicilia. Nubi che aumenteranno ulteriormente di consistenza nel corso del pomeriggio, portando rovesci e temporali intensi ancora una volta sulla Campania, sulla Basilicata tirrenica, sulla Calabria e sulla Sicilia, con quantitativi di precipitazioni decisamente abbondanti sulla costa meridionale della Calabria ionica e sulla Sicilia orientale. Temperature: minime in diminuzione al nord, sulla Sardegna e sulle regioni centrali, fatta eccezione per il Lazio meridionale e l’Abruzzo, dove saranno invece stazionarie; in aumento invece sempre le minime su tutto il meridione. Massime in diminuzione al nord e al centro e stazionarie sulla Sardegna e sulle regioni meridionali. Venti: forti o molto forti di Scirocco su tutto il meridione. Sempre da sud-est ma moderati su Lazio e Abruzzo; deboli variabili al nord, tendenti a rinforzare da settentrione sul Friuli Venezia Giulia, dove comunque saranno possibili dei colpi di vento associati ai temporali, e sulla Liguria; moderati tendenti a rinforzare da nord-ovest sulla Sardegna e sempre moderati settentrionali anche sul resto del centro. Mari: mossi o molto mossi tutti i bacini che bagnano il centro-nord; agitati o molto agitati tutti i bacini meridionali, con moto ondoso in ulteriore aumento fino a mare grosso sullo Jonio meridionale.