Alluvione Carrara: domani riaprono le scuole

carrara (1)A Carrara domani riaprono le scuole. Lo ha deciso oggi il sindaco della città Andrea Zubbani. Già dalle 12 di oggi non sono più in vigore i provvedimenti di evacuazione delle abitazioni e di chiusura di uffici pubblici e privati e di attività produttive e commerciali che hanno potuto così riprendere i loro esercizi su tutto il territorio comunale. L’attività didattica rimane sospesa soltanto nelle sedi dell’asilo nido Il Girotondo e della scuola dell’infanzia Giampaoli di via Marco Polo a Marina di Carrara. Intanto oggi il governatore toscano Enrico Rossi ha dettato le regole sui cronoprogrammi delle 215 opere di mitigazione del rischio idraulico considerate di “estrema urgenza” e per le quali il presidente è commissario: dovranno essere pronti entro venerdì prossimo. Con le procedure accelerate rese possibili dallo Sblocca Italia – spiega una nota della Regione – i lavori potranno essere rapidamente assegnati e i cantieri aperti entro gennaio. “Lo stato di emergenza ormai è costante – ha detto Rossi nel corso di un incontro con gli enti interessati e prima di recarsi nuovamente a Carrara – e sta diventando una vera e propria emergenza democratica. I cittadini non capiscono come lavoriamo, non hanno fiducia nelle istituzioni. Per intervenire non si possono aspettare i tempi delle normali procedure burocratiche e quando qualcosa accade non è tempo di scaricabarile. Le istituzioni hanno bisogno di dare un segnale forte alla società Toscana, il segnale che stiamo davvero facendo qualcosa”. La Regione ha messo a disposizione di tutti gli enti una piattaforma informatica che permette di aggiornare in tempo reale andamento degli interventi. E’ stato illustrato anche lo Sblocca Italia, che detta le regole della procedura negoziata per l’affidamento rapido dei lavori.