Alluvione Carrara, i primi provvedimenti della provincia dopo il crollo dell’argine della vergogna

MeteoWeb

carrara (3)Il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Narciso Buffoni, ha firmato oggi un decreto con il quale modifica parzialmente l’assetto dirigenziale dell’ente. In pratica vengono invertiti i ruoli di due dirigenti: Gianluca Barbieri, direttore dell’Area B (Programmazione e Gestione del territorio), assume la dirigenza del settore B1 (Lavori pubblici, viabilita’ e difesa del suolo), mentre Stefano Michela passa a guidare il settore B3 (Pianificazione rurale e forestale, protezione civile, programmazione sviluppo economico e territoriale, Trasporto pubblico locale). Michela e Barbieri avevano firmato diverse determine per i lavori di messa in sicurezza del fiume Carrione nel tratto dove il 5 novembre scorso era crollato l’argine. “La decisione – ha affermato Buffoni – viene presa per rendere funzionale la struttura dell’ente rispetto a quelle che sono le esigenze attuali e contingenti ed affrontare al meglio la situazione: per questo e’ stato deciso di affidare direttamente al direttore d’area la competenza sulla difesa del suolo e dei lavori pubblici. Per il resto confermo quanto gia’ affermato piu’ volte – ha concluso il presidente Buffoni – e cioe’ che per ogni altra eventuale decisione attendiamo le risultanze del lavoro della commissione di inchiesta istituita dal consiglio provinciale. Sulla base di quello che emergera’, a seconda delle responsabilita’ che scaturiranno, si decidera’ quale tipo di procedimento attivare, ma solo allora, come e’ opportuno rimarcare in uno stato di diritto”.