Ambiente: l’innovazione a Ecomondo 2014 con Garby

MeteoWeb

1900033_265571296957752_2073511356_nMilioni di rifiuti riciclabili salvati dalla strada o dalle discariche che diventano soldi per le famiglie grazie alle nuove tecnologie Garby. Per una media di 75.000 bottiglie al mese conferite a eco-point, pari a 2 tonnellate di pet, hdpe ed alluminio portati direttamente all’azienda di trasformazione per diventare nuovamente materia prima. Sono questi i risultati che l’innovazione dell’azienda sta ottenendo in tutta Italia con un sistema che incentiva il riciclo e mette l’Italia sullo stesso livello degli altri paesi europei ed extraeuropei, dove sono già di uso comune “raccoglitori automatici” che in cambio di materiali riciclabili come bottiglie in PET trasparente, bottiglie in Pet colorato, flaconi in HDPE fino a 1,5 lt e lattine in alluminio, rilasciano scontrini da utilizzare come buoni per la spesa, buoni carburante e buoni da spendere nelle attività convenzionate con il circuito di eco-marketing.

foto garby 1Con un’attività unica in Italia, Garby aggiunge all’innovazione,  la qualità del servizio e l’accorciamento della filiera del rifiuto, infatti non solo si rispetta l’ambiente perché i rifiuti vengono finalmente conferiti negli appositi contenitori, ma anche l’emissione di CO2 nell’aria viene notevolmente ridotta, grazie al recupero del materiale raccolto e trasportato direttamente alle industrie di trasformazione, diventando così nuova risorsa ed evitando che finisca nelle discariche o negli inceneritori. Inoltre Garby sta offrendo nuove opportunità occupazionali. Infatti si stanno diffondendo in tutta Italia le persone che scelgono di diventare concessionario. Anche nell’edizione 2014 di Ecomondo, la fiera internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile che si svolgerà a Rimini dal 5 all’8 novembre, Garby sarà protagonista perché il rifiuto da semplice scarto diventi qualcosa di prezioso e s’incentivino comportamenti sempre più virtuosi.

Questa nuova partecipazione – spiega Vincenzo Sparaco, amministratore delegato di Garby – vuole essere motivo di diffusione di tecnologie green innovative che portano l’Italia alla pari di altri paesi. Considerare quelli che comunemente chiamiamo rifiuti come qualcosa di prezioso è la strada giusta per far sì che gli scarti diventino risorsa. Quando si comprano bottiglie di plastica e lattine, non si paga solo il liquido in esse contenuto ma anche l’involucro. Introducendo questi materiali negli eco-compattatori possiamo avere un ritorno sulla spesa iniziale.