Astronomia: sonda Rosetta, conto alla rovescia per lo sbarco di Philae

MeteoWeb

Europe Comet ChaserIl 12 novembre la sonda madre della missione Rosetta, che e’ in orbita attorno alla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko da agosto, rilascera’ sul nucleo il lander Philae, che deve il nome all’isola sul Nilo dove fu trovato un obelisco che, insieme alla stele di Rosetta, ha permesso di interpretare i geroglifici. Dalle ore 16, la comunita’ astronomica padovana seguira’ le manovre di atterraggio collegandosi direttamente con il centro di controllo ESA (ESOC, Darmstad, Germania), e commentando in diretta tutte le operazioni con interventi dei nostri ricercatori coinvolti nella missione e alcuni collegamenti con il centro di controllo. Fino all’arrivo delle prime immagini della cometa che ci inviera’ Philae, previsto per le ore 19. Il pubblico potra’ assistere insieme agli scienziati a questo evento presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia. La sonda Rosetta ha compiuto un lungo e complicato tragitto attraverso il Sistema Solare per raggiungere il suo obiettivo. Durante il viaggio e’ tornata tre volte vicino alla Terra per sfruttarne l’effetto “fionda gravitazionale”, cioe’ per ricevere la spinta che le permette di aumentare la velocita’ per poi attraversare la cintura degli asteroidi. Ha effettuato anche un fly-by con Marte nel febbraio 2007 e due passaggi ravvicinati con due asteroidi (2867-Steins e 21-Lutetia), per poi proseguire nello spazio profondo, verso la sua destinazione finale: la cometa Churyumov-Gerasimenko. Secondo i piani la missione finira’ formalmente nel dicembre 2015, quando Rosetta avra’ gia’ riattraversato l’orbita di Marte e si stara’ dirigendo di nuovo verso la fascia principale degli asteroidi.