Bufere di neve senza tregua negli USA: Buffalo è sommersa [FOTO] Incubo inondazioni nel weekend

/
MeteoWeb

buffalo (4)Le nevicate non danno tregua allo Stato di New York. Una seconda ondata di ‘lake effect snow’ sta imperversando in particolare nella zona gia’ colpita di Buffalo, non lontano dalle cascate del Niagara, con un altro metro e mezzo di neve previsto per le prossime ore. Intanto le autorita’ hanno confermato che le vittime sono almeno otto. L’ultima e’ un uomo sulla sessantina con problemi di cuore colpito da infarto mentre era alla guida di uno spazzaneve. La tempesta ha gia’ portato piu’ neve di quanto di solito se ne vede in un’intera stagione e molte abitazioni sono letteralmente sepolte. Il peso della neve sui tetti – spiegano i soccorritori – equivale a quello di tre furgoni.

buffalo (6)La tempesta, che sta interessando l’intera regione dei Grandi Laghi al confine col Canada, e’ senza precedenti negli ultimi anni. Le temperature sono ben al di sotto dello zero. Sembra migliorare invece la circolazione stradale, e il governatore Andrew Cuomo ha annunciato che parte della statale che attraversa lo stato di New York da est a ovest e’ stata riaperta e non ci sono piu’ vetture bloccate dalla neve. L’ondata di gelo e’ arrivata anche nella Grande Mela dove pero’ al momento non e’ prevista neve.

Intanto però a Buffalo c’è grande preoccupazione per i prossimi giorni: le previsioni annunciano pioggia ed un innalzamento delle temperature nel weekend, con probabile rischio di inondazioni a causa delle neve che si scioglierà nelle strade. E’ stata una forza della natura” ha affermato il deputato Richard Tobe durante una conferenza svoltasi stamattina riferendosi alla bufera di neve. Lo stesso Tobe ha poi aggiunto: “siamo stati preparati ma la tempesta che è arrivata è stata gigantesca e persistente”.

David Zaff del servizio meteorologico nazionale ha dichiarato che la tempesta di neve si è mossa sulla città di Buffalo da nord verso sud, mandando il traffico in tilt e bloccando centinaia di automobilisti sulle strade e nelle abitazioni e luoghi di lavoro.
Tom Wilson, ad esempio, ha condiviso la cena con i suoi colleghi dato che è rimasto bloccato nel suo magazzino per 36 ore. “ Ho dormito su di un panca e sulle sedie dell’ufficio” ha dichiarato Wilson, “poi ho trovato dei cuscini e li ho accatastati per dormire”.
Altre persone hanno dovuto lasciare le loro case che altrimenti sarebbero rimasti schiacciati per il crollo dei tetti dovuto al peso della neve.
Anche lo stadio Ralph Wilson è stato sommerso della neve, circa 220,000 tonnellate da rimuovere prima delle gare di domenica. La Squadra ha offerto incentivi per chiunque aiuti a spalare la neve in tempo per le gare.

La neve più abbondante caduta in questa nevicata sulla città di Buffalo è stata circa 1 metro e 20 cm, un dato registrato a Cheektowaga. David Church del servizio meteo nazionale ha detto che gli esperti non hanno ancora stabilito la quantità di neve caduta complessivamente su Buffalo, ma si aggira intorno al metro e mezzo caduta in 24 ore.