Cambiamenti climatici, Lima “tappa cruciale” per la grande sfida verso Parigi 2015

MeteoWeb

Peru Climate TalksL’Unione europea è pronta a battersi per arrivare nel 2015 a Parigi a chiudere un accordo globale “legalmente vincolante” taglia-CO2. Tappa chiave in questo percorso è la conferenza Onu sul clima che si apre lunedì prossimo in Perù e che si chiuderà il 12 dicembre. “Lima sarà una pietra miliare” e una tappa “cruciale” ha detto il commissario europeo al clima, Miguel Arias Canete, che insieme al ministro dell’Ambiente italiano, Gian Luca Galletti, rappresenterà l’Unione europea ai negoziati.

Peru Climate TalksLa pattuglia dei negoziatori in arrivo da Bruxelles lunedì prossimo non vede Lima come un possibile flop, perché “siamo in una fase molto matura: ci sono tre grandi economie in campo, cioè Ue, Usa e Cina” riferisce un alto funzionario Ue, secondo cui anche l’India, l’altro grande emettitore mondiale di CO2, “ora è sotto pressione, è chiaro che deve presentare una sua prospettiva”. Perché “il tempo stringe” e una prima bozza di testo dell’accordo, “dovrà essere pronta sei mesi prima della conferenza Onu di Parigi del 2015” precisa la stessa fonte comunitaria. I nodi da sciogliere a Lima sono diversi: il primo è la classificazione di Paesi sviluppati e non sviluppati, insieme alla definizione di criteri comuni dei contributi nazionali di riduzione di CO2. Un altro fattore chiave sarà quello economico e poi i termini di un accordo “vincolante”. Le opzioni sul tavolo sono diverse e big come Usa e Cina vogliono flessibilità. Bruxelles premerà per ottenere progressi nella lotta contro i cambiamenti climatici anche prima del 2020.