Ciclone tropicale in Sicilia, l’esperto: “evento straordinario. Rischio tornado per altre 18 ore”

MeteoWeb

Ciclone Mediterraneo 7 novembre 2014 SiciliaI venti e le piogge di forte intensita’ che nelle prossime 18 ore colpiranno la Sicilia meridionale, potranno scatenare anche dei fenomeni tipo trombe d’aria“. Lo afferma Bernado Gozzini, dell’Istituto di Biometeorologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). “La formazione di cicloni di questo tipo – ha detto all’ANSA Gozzinie’ un evento particolare per il Mediterraneo ed e’ caratterizzato dalla presenza di un occhio ben delimitato e da venti particolarmente intensi che soffiano in senso antiorario“. “Il ciclone di tipo tropicale che si e’ formato in queste ore sullo stretto di Sicilia, e che secondo i modelli, perdera’ presto intensita’ – spiega il ricercatore – e’ stato causato dall’incontro di un’area di bassa pressione proveniente dalla Spagna e le alte temperature dei mari del Canale di Sicilia“.

allerta cicloneMa, seppur abbia raggiunto una certa intensita’, va considerato ‘un ‘piccolo’ ciclone che non puo’ entrare nella categoria dei Tropical like cyclones’ ossia Cicloni di tipo tropicale“. Secondo Gozzini, l’evento atmosferico, richiamando le correnti di tutta la zona limitrofa, e’ da considerarsi il principale responsabile dei fenomeni temporaleschi che stanno colpendo tutto il sud Italia. La traiettoria e tempi di evoluzione del ciclone “rimangono incerti anche perche‘ – ha spiegato Gozzinifino a quando l’occhio del ciclone rimane in in mare non ci sono strumenti di misurazione adeguati per registrarne la reale intensita’“. Secondo i modelli, pero’, “entro le dodici di domani il ciclone, dovrebbe spostarsi dalla zona compresa tra Pantelleria e Malta verso Grecia, facendo registrare pian piano una diminuzione d’intensita‘”.