Clima: nonostante l’estate fredda, piccoli frutti di buona qualità

MeteoWeb

fruttaE’ buona, nonostante l’estate fredda e piovosa, la qualita’ dei piccoli frutti e della verdura con il marchio di qualita’ Alto Adige. Dopo la raccolta dei piccoli frutti, si e’ conclusa anche la raccolta della verdura. A causa delle elevate temperature registrate in primavera, quest’anno la stagione dei piccoli frutti e delle ciliegie ha potuto cominciare alcuni giorni prima rispetto all’anno scorso. “La qualita’ dei frutti e’ buona e anche i prezzi sono leggermente piu’ elevati dell’anno precedente”, spiega Markus Tscholl, direttore di Egma Astafrutta di Vilpiano. Egma Astafrutta e’ pienamente soddisfatta delle quantita’ prodotte: sono state infatti raccolte intorno alle 200 tonnellate di fragole (+24%) e 34 di lamponi. A causa del gelo primaverile e della mosca drosofila, la quantita’ di ciliegie e’ invece calata: in totale 62 tonnellate di ciliegie (-40%). I piccoli frutti e le ciliegie dell’Alto Adige crescono in pieno campo in Val Martello, Val d’Ultimo, Valle Isarco, Val Pusteria, Val Venosta, San Genesio e sul Renon. Le aree coltivate coprono una superficie complessiva di circa 200 ettari e si trovano tra i 500 e i 1.800 metri di altitudine. Per quanto riguarda le patate della Val Pusteria, quest’anno la quantita’ raccolta e’ sensibilmente superiore all’anno scorso: da circa 160 ettari sono state ricavate intorno alle 6.000 tonnellate di patate (35 da coltivazione biologica).