Couperose: cause, sintomi, cure e rimedi naturali di un inestetismo molto diffuso

MeteoWeb

COUPEROSE COPLa couperose o “copparosa” induca l’arrossamento cronico del viso, ossia una lesione cutanea caratterizzata dalla dilatazione dei capillari, che si presenta come un rossore diffuso che colpisce gli zigomi e le guance; spesso anche il dorso e le ali del naso; a volte il collo o la parte superiore del torace. L’inestetismo ha molteplici cause: la familiarità, l’assetto ormonale, l’eccesso di esposizione solare; la fragilità capillare (su questa condizione di base influiscono diversi fattori: emozionali, ormonali, allergici, ambientali, climatici).

COUPEROSE 1La pelle del viso, come noto, è la più esposta agli agenti atmosferici e variazioni di temperatura, raggi UV, vento, umidità, possono favorire la couperose. Il fenomeno è manifestato spesso da persone che trascorrono molto tempo all’aria aperta (marinai, contadini, sportivi) o che sono esposte all’azione prolungata di elevate temperature (cuochi, fonditori ecc.). Tra i fattori che possono aggravare l’inestetismo: l’eccesso di alcol, eccessivo consumo di cibi piccanti e spezie, carenze vitaminiche (in particolare avitaminosi/ipovitaminosi di vitamina C e vitamina PP, possono essere corresponsabili nella comparsa del fenomeno).

I rimedi più spesso utilizzati dai dermatologi consistono in vasoprotettori, filtri solari e, in alcuni casi, antibiotici. In alcuni casi, al momento della visita specialistica, può essere consigliato al paziente un trattamento con metodiche fisiche (es. luce pulsata intensa, laserterapia), valutando paziente per paziente i possibili rischi e i benefici delle diverse metodologie.

COUPEROSEE’ importante poi adottare uno stile di vita sano, con un’alimentazione corretta ed appropriata, evitando bevande che possano peggiorare la situazione (es. alcolici, caffè, bevande molto calde, ecc.)e cibi troppo salati e speziati, integrando la dieta con cibi ricchi di vitamina C e P ed è consigliabile non utilizzare formulazioni cosmetiche troppo aggressive. Sono preferibili i prodotti senza profumo o, eventualmente, con i profumi naturali ricavati dagli olii essenziali. Tra i più utilizzati c’è l’olio essenziale di rosa, perché adatto a tutti i tipi di pelle, calma la cute infiammata o delicata mentre svolge un’azione astringente, tonificante e antirughe su quella sensibile, secca o matura. Anche gli olii vegetali sono efficaci per attenuare i rossori cutanei per le loro virtù decongestionanti e antiarossamento nei confronti delle pelle sensibili. Spiccano per la loro efficacia l’olio di rosa mosqueta, e l’olio di borragine. Infine questi cosmetici dovranno contenere tra le loro sostanze funzionali erbe e piante officinali coneffetto capillaroprotettore come il ginkgo biloba, il rusco e la vite rossa.