Esondano il lago d’Orta e il lago Maggiore, situazione critica: i dati e le FOTO

MeteoWeb

lago maggiore 02Situazione critica a causa del maltempo nelle zone vicine ai laghi d’Orta e Maggiore, in Piemonte, entrambi esondati. A Omegna e Verbania-Pallanza le precipitazioni, che hanno innalzato i livelli dei laghi, hanno provocato allagamenti lungo le strade vicine ai bacini d’acqua. I punti più critici delle strade sono stati interrotti in via precauzionale. I vigili del fuoco sono intervenuti per prosciugare infiltrazioni d’acqua in decine di case vicine ai laghi. La situazione per ora, secondo i pompieri, è critica ma stabile. Non sono stati effettuati nelle ultime ore interventi urgenti. Il livello delle acque di entrambi i laghi però è in aumento. In particolare, il lago Maggiore raggiungerà il massimo livello a partire da questa sera. La protezione civile del Piemonte prevede che si arriverà alla soglia di pericolo già in serata.

lago maggiore 03Nella notte tra mercoledì e giovedì è atteso il livello massimo del lago, compreso tra i 6,3 e i 6,5 metri. A Pallanza è stata allagata la passeggiata e la piazza davanti al municipio. Nelle ultime 12 ore, informa l’Arpa Piemonte, il lago è salito di 15 centimetri. Anche il lago d’Orta è cresciuto di 12 centimetri nelle ultime 14 ore. Per le prossime 36 ore permane l’allerta arancione e si prevedono ulteriori, anche se dovrebbero essere limitate, esondazioni dei corsi d’acqua. Nelle ultime 12 ore nel Nord del Piemonte l’Arpa ha registrato valori piuttosto alti di precipitazioni. A Sambughetto (Verbania) 60 millimetri, a Piedicavallo (Biella) 48, a Sabbia (Vercelli) 51, a Nebbiuno (Novara) 31. Nel sud della regione, nelle ultime 12 ore, si sono registrati livelli di allerta a Piani di Carrega (Alessandria), dove ci sono 57 millimetri di precipitazioni, a Ovada (Alessandria) 33. Nelle ultime tre ore il valore più elevato è quello di Arquata Scrivia (Alessandria) con 25 millimetri, seguito da Novi Ligure con 23. Sta nevicando in tutta la Regione al di sopra dei 2000 metri, con accumuli intorno ai 10 centimetri nelle ultime 12 ore.