Incidente Virgin Galactic, Branson : “il progetto del turismo spaziale procede”

/
MeteoWeb

SpaceShipTwoL’incidente alla Virgin Galactic Space Ship Two, la navetta spaziale che dovrebbe portare portare i turisti nello spazio precipitata in California, non fermera’ il progetto per arrivare al turismo spaziale: lo ha assicurato il fondatore del gruppo Virgin, il miliardario Richard Branson, all’indomani dello schianto nel deserto del Mojave. “Sono sconvolto e rattristato, ma andremo avanti”, ha dichiarato l’imprenditore britannico che si e’ recato nella zona 150 chilometri a nord di Los Angeles in cui e’ precipitata la navetta. Nell’incidente e’ morto il co-pilota mentre il pilota, riuscito a eiettarsi e a lanciarsi con il paracadute, e’ in condizioni gravissime. I media internazionali hanno parlato di una battuta d’arresto per il turismo spaziale. Gia’ 700 persone, tra cui Tom Hanks e Angelina Jolie, si sono prenotate per i voli nello spazio a un’altitudine di 100 chilometri con un prezzo del biglietto di 250.000 dollari. Branson ha promesso di essere a bordo per il volo inaugurale della SpaceShipTwo che si pensava potesse avvenire gia’ nel 2015, anche se a questo punto potrebbe esserci un rinvio. Virgin Galactic, con un comunicato stampa, ha fatto sapere che la causa dell’incidente dovrebbe essere “una seria anomalia” dopo che la navetta si era separata dal razzo vettore WhiteKnightTwo che l’aveva portata in quota, poi rientrato senza alcun problema. Nella navetta si stava anche provando un nuovo tipo di carburante finora mai sperimentato. Le autorita’ per il volo americane inizieranno a indagare questa mattina e secondo la Bbc “ci vorranno molti giorni” per arrivare a un risultato.