Maltempo, allerta meteo massima a Marina di Carrara: 5.000 evacuati dalla “zona rossa”

MeteoWeb

carraraCase vuote e sacchi di sabbia davanti alle porte nella ‘zona rossa’ di Marina di Carrara dopo l’ordinanza del sindaco Angelo Zubbani che, alla luce dell’allerta meteo, ha chiesto ai cittadini di evacuare i piani terra delle abitazioni fino a domani a mezzogiorno. In molti hanno preferito lasciare le case e trasferirsi da amici o parenti. In tutto, sono circa 5.000 a le persone che abitano nell’area considerata a rischio. Evacuati anche piani terra dei negozi, degli immobili dei cantieri navali e degli uffici pubblici che non siano interessati dalle attivita’ di soccorso. Ad Avenza, le persone sono in fila al centro allestito dalla protezione civile dove vengono distribuiti i sacchi di sabbia. La protezione civile ha allestito 200 posti letto al centro CarraraFietre: al momento, pero’, in pochissimi vi hanno cercato ospitalita’. Nella zona rossa, volontari e forze dell’ordine stanno passando porta a porta a chiedere se c’e’ bisogno di aiuto o a verificare che l’ordinanza sia stata rispettata. Intanto, continuano le riunioni dei cittadini che da due giorni hanno occupato una sala del Comune di Carrara, senza pero’ interrompere le attivita’ amministrative e degli uffici. Davanti al municipio, di fronte al monumento che ricorda come la citta’ sia medaglia d’oro al valore civile, qualche manifestante ha piantato una croce di legno. Le assemblee servono per decidere come continuare la protesta: le due notti passate una cinquantina di persone ha dormito nella sala occupata. Il piazzale del porto, a Marina di Carrara, e’ stato allestito come ‘discarica’ provvisoria delle suppellettili e dei mobili alluvionati.