Maltempo, alluvioni al nord: la Lombardia è in ginocchio, 4 morti e 400 sfollati

lambro02Questa la situazione in Regione Lombardia alle 6.30 di questa mattina. Livelli corsi d’acqua (ore 06.00): Adda in crescita a Lodi; Brembo in discesa; Lambro, Seveso e Olona in discesa a monte di Milano; Olona in discesa; Oglio in discesa o costante; Ticino in risalita; Serio in discesa a monte; Po costante o in discesa Livelli laghi (Ore 06.00): in risalita Attualmente permangono deboli residue precipitazioni sul settore alpino. Per la mattinata odierna saranno possibili rovesci o temporali su Prealpi Orientali. E’ proseguita nel corso della notte l’attivita’ di monitoraggio e di flusso informativo con i Presidi territoriali, cosi’ come il costante contatto con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile. L’ultimo Avviso di Criticita’ emesso e’ il n° 150 del 15.11.2014 (emergenza rischio idraulico su area D, conferma elevata criticita’ rischio idraulico su Aree C e F, conferma elevata criticita’ rischio idrogeologico su Aree C e H, conferma moderata criticita’ per rischio idrogeologico su Aree A,B,E,G, conferma moderata criticita’ per rischio idraulico su Aree A,B,E,G,H fino a revoca). Nel corso della notte si e’ continuato ad intervenire sulle situazioni critiche presenti sul territorio. Per quanto concerne la situazione generale a livello regionale: vittime a causa del maltempo: 4 (una ad Ispra, una a Crema, due a Laveno); evacuati: circa 400; rete ferroviaria: disagi presso la stazione di Porta Garibaldi, a causa di allagamenti diffusi. I gestori segnalano inoltre le seguenti criticita’: problemi sulle tratte del Passante per danni provocati dalle forti piogge tra le stazioni di Milano Rogoredo e Milano Porta Vittoria. Possibili ulteriori disagi anche per domenica 16 novembre. Disagi legati al danneggiamento degli impianti di Melzo, avvenuto in data 12 novembre.