Maltempo Carrara: l’area d’evacuazione si restringe, riaprono i negozi

carrara01Si riaprono i negozi e gli uffici a Marina di Carrara nelle zone che non insistono sul torrente Carrione. Lo comunica il sindaco Angelo Zubbani precisando che, invece, ”le misure di evacuazione delle abitazioni per i piani terra e sottostanti e la chiusura di uffici pubblici e privati e attivita’ produttive permangono soltanto nella zona rossa compresa tra via Argine destro, viale Giovanni da Verrazzano, piazza del Commercio, viale XX Settembre e via Covetta”. In questa zona rossa vivono 5.00 famiglie. ”Al di fuori di tale zona – si legge nella nota pubblicata sul sito del Comune – le attivita’ produttive e commerciali posso riprendere il normale esercizio. Comunica, inoltre, che e’ parzialmente revocata l’ordinanza di divieto di transito agli autocarri, rimanendo vietata soltanto la circolazione dei mezzi pesanti da e per i bacini marmiferi”. Prosegue intanto la protesta dei 200 lavoratori delle 20 segherie che sono isolate perche’ e’ franata la strada d’accesso. Gli addetti chiedono che sia costruita una strada alternativa, sul cui percorso pero’ ci sono problemi. I marmisti hanno esposto stamane uno striscione chiedendo ‘una via alternativa’. Le aziende, sottolineano, rischiano la chiusura se non potranno fare le consegne con la conseguente perdita del posto di lavoro degli addetti.