Maltempo Carrara: operai delle ditte alluvionate occupano ponte

MeteoWeb

carrara (9)Circa 300 persone stanno occupando un ponte ad Avenza, nel comune di Carrara (Massa Carrara), dove nei giorni scorsi il torrente Carrione ha esondato. I manifestanti sono dipendenti delle ditte che si trovano vicino al corso d’acqua e che sono alluvionate: chiedono che le istituzioni mettano le loro aziende in condizione di riaprire, in particolar modo costruendo una strada temporanea per raggiungere quelle ancora isolate. Lo slogan e’ “Permetteteci di lavorare: lasciateci realizzare la strada alternativa”. I manifestanti sono soprattutto marmisti, dipendenti delle segherie che si trovano nelle vicinanze del torrente. In un volantino chiedono al “sindaco di concedere l’autorizzazione a realizzare una strada alternativa da utilizzare solo per questo periodo di emergenza che permetta a tutti di continuare la propria attivita’. Nonostante un imprenditore abbia messo a disposizione un’area per stoccare le rovine dell’alluvione e sia disposto ad anticipare le spese per la costruzione della strada temporanea, il Comune continua a negare l’unica possibilita’ di evitare la paralisi totale. Dopo 50 anni di onorato lavoro, oggi, per cause indipendenti dalla nostra volonta’, oltre ad aver subito danni per milioni di euro ci troviamo nell’impossibilita’ di riprendere l’attivita'”.