Maltempo Friuli Venezia Giulia: allagamenti, 325 volontari al lavoro

strade allagate 4Da quando si è scatenato il maltempo, sono stati operativi 325 volontari di Protezione civile di 71 Comuni su tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia per il monitoraggio del territorio e per interventi di ripristino o gestione viabilità in conseguenza ad allagamenti o piccoli smottamenti. In particolare, dalle ore 23.00 e fino alle 2.00 circa di oggi, l’area Isontina (precisamente nei comuni di Cormons, Farra d’Isonzo, Gorizia, Gradisca, Mossa, Ronchi dei Legionari, San Pier d’Isonzo, Staranzano), una parte dell’area udinese (Aquileia, Fiumicello, Ruda, San Giovanni al Natisone, Villa Vicentina) e il Comune di Brugnera nel Pordenonese sono stati colpiti da intense precipitazioni che hanno causato locali allagamenti e problematiche alle reti di drenaggio urbano. La sala operativa della protezione civile regionale controlla l’evoluzione della situazione meteorologica. Sono previste piogge diffuse ma intermittenti su tutta la territorio regione con intensità variabili dai 2 ai 15 mm/h con tendenza a una graduale diminuzione. Vento di scirocco a 20-40 km/h sulla costa, un po’ più sostenuto sulle vette (raffiche fino a 50 km/h a 1700-2000 m). In quanto alla viabilità, è chiusa la strada regionale 251 causa esondazione del torrente Varma in comune di Barcis. Chiuso il guado di Rauscedo sul fiume Meduna in comune di Vivaro. Chiuso il guado di Murlis sul fiume Meduna. Segnalata caduta massi sulla strada regionale 355 in comune di Comeglians. Chiuso il Passo Monte Croce Carnico sulla strada statale 52 bis, causa uno smottamento sul lato austriaco.