Maltempo Friuli Venezia Giulia: strade chiuse per esondazioni

MeteoWeb

fiumare in pienaStrade chiuse e circolazione ferroviaria interrotta lungo la linea Trieste-Venezia, sono le conseguenze delle forti piogge che da ieri colpiscono il Friuli Venezia Giulia. Le precipitazioni si sono spostate dalla pianura friulana fino alla zona occidentale della regione, interessando in particolare la pianura pordenonese e le Prealpi Carniche. La Protezione civile regionale, che sta impiegando 350 volontari di 65 comuni, segnala l’esondazione del torrente Varma, che ha comportato l’ennesima chiusura della strada regionale della Valcellina all’una. Altre frane hanno causato nella serata di ieri l’evacuazione di 14 famiglie a Tarcento (Udine) e di otto persone a Montenars. Il torrente Cormor e’ in piena nella bassa friulana, e ha causato la chiusura della linea ferroviaria Trieste-Venezia in corrispondenza di un ponte nel comune di Carlino. Le Ferrovie hanno istituito corse sostitutive di autobus tra le stazioni di Portogruaro e San Giorgio di Nogaro. E’ stato attivato infine il servizio di piena sul Tagliamento e sul Livenza; su tutto il territorio regionale sono previste fino a sera ancora piogge intense, specialmente sulle zone occidentali.