Maltempo in Trentino Alto Adige, situazione critica: tanti fiumi rischiano di esondare, frane e smottamenti

MeteoWeb

adige02Smottamenti e frane, allagamenti di gallerie e sottopassi, cedimenti di scarpate stradali, alcuni tratti stradali momentaneamente chiusi: le forti e persistenti piogge delle ultime ore hanno lasciato il segno nelle vallate del Trentino determinando alcune criticita’ lungo la rete stradale provinciale. Continuo e’ anche il monitoraggio dei corsi d’acqua, del fiume Adige in particolare. L’attuale situazione di piena sul fiume e, soprattutto, la prevista persistenza dei livelli idrometrici ancora per diverse ore – informa la Provincia – ha indotto il capo della Protezione civile trentina, Roberto Bertoldi, a richiede l’attivazione, in aggiunta al personale del Servizio Bacini Montani gia’ operativo sul posto, di personale dei vigili del fuoco appartenente ai Corpi volontari dei comuni il cui territorio e’ attraversato dall’Adige. “Saranno controllati, in particolare – annuncia Bertoldi – gli argini con riferimento ad eventuali infiltrazioni o fontanazzi che si dovessero riscontrare nella parte a campagna degli stessi, nonche’ ostruzioni al di sotto dei ponti o di attraversamenti, causati da materiale vario o tronchi d’albero”. Qualunque anomalia riscontrata sara’ tempestivamente segnalata alla Centrale 115 ed alla “sala di piena” del Servizio prevenzione rischi. Fino alla tarda serata di oggi il Servizio prevenzione rischi prevede mediamente ulteriori 20-40 millimetri di pioggia, con i valori piu’ elevati sui settori orientali della provincia. Sono possibili ulteriori 20-50 centimetri di neve oltre i 2200 metri