Maltempo, Italia annichilita dal maltempo: incubo di fango da nord a Sud, allerta meteo fino a sabato

/
MeteoWeb

carrara (2)L’Italia è letteralmente annichilita dal forte maltempo che sta interessando in queste ore molte zone del Paese da nord a Sud. Il maltempo in queste ore si sta concentrando al nord/est, nelle Regioni centrali tirreniche e nelle zone joniche del Sud come ampiamente previsto nei precedenti aggiornamenti meteo. Molte località hanno superato i 300mm di pioggia giornalieri, e il peggio deve ancora arrivare. Domani le scuole saranno chiuse a Roma e in tutta la provincia capitolina, a Frosinone ma anche a Carrara dopo il disastro di oggi, e al Sud a Messina, Catania e Crotone, oltre che in molti altri centri minori. La protezione civile ha diramato l’allerta massima, “criticità rossa” per molte aree del Paese, in vista del profondo ciclone che colpirà il Sud proprio tra giovedì e venerdì. Danni gravissimi in Sicilia dopo i due tornado che stamattina hanno colpito Catania e Acireale, lasciando sul territorio una scia di distruzione.

carrara (5)DISAGI ALLA CIRCOLAZIONE IN MOLTE REGIONI – A causa della forte ondata di maltempo che ha colpito diverse regioni d’Italia, proseguono i disagi alla circolazione su alcuni tratti stradali. Lo comunica l’Anas. In Veneto, sulla strada statale 51 ‘di Alemagna’ e’ chiuso in entrambe le direzioni il tratto (al km 22 circa) compreso tra Fadalto e Vittorio Veneto in provincia di Treviso, a causa di materiale fangoso proveniente dalla falda montana soprastante che ha invaso la sede stradale. Il traffico viene deviato con indicazioni sul posto. Attualmente il personale dell’Anas e dell’impresa di Pronto intervento stanno operando sul posto e si prevede di poter riaprire la strada entro la sera. Sempre sulla strada statale 51 ‘di Alemagna’ in corrispondenza del km 116,000 a Fiames, nel territorio comunale di Cortina d’Ampezzo (Belluno), e’ provvisoriamente istituito un senso unico alternato della circolazione a causa di materiale terroso proveniente dalla falda montana soprastante che ha invaso la sede stradale; all’altezza del km 98,000, in localita’ Acquabona nel territorio comunale di Cortina d’Ampezzo, e’ stata ripristinala la transitabilita’ a seguito dello straripamento di un bacino di contenimento situato a monte della statale.

carrara (4)Il personale dell’Anas e’ sul posto per la sorveglianza della strada fino al termine della situazione di emergenza. In Valle d’Aosta, a causa delle precipitazioni nevose in corso e in accordo con i gestori francesi della viabilita’, e’ prevista a partire dalle ore 20,00 di oggi la chiusura invernale del Passo alpino del “Piccolo San Bernardo” dal km 146,500 al km 156,360 (confine di Stato Italo francese) lungo la strada statale 26. I collegamenti con la Francia restano assicurati sul territorio regionale dal Traforo del Monte Bianco. In Piemonte, e’ stata riaperta la strada statale 659 ‘di Valle Antigorio e Val Formazza’ nel tratto compreso tra le localita’ Canza (km 36,400) e Cascata del Toce (km 40,000), nel comune di Formazza nella provincia di Verbania Cusio Ossola, chiusa lunedi’ scorso in via precauzionale per l’allerta meteo. Sulla strada statale 34 “del lago Maggiore”, in corrispondenza del km 35,850 in localita’ Cannobio e’ istituito un senso alternato della circolazione dalle ore 18:15 fino alle ore 23.00 di oggi e la chiusura al transito di tutte le categorie di veicoli dalle ore 23.00 di oggi fino alle ore 5.30 di domani giovedi’ 6 novembre, qualora le condizioni meteo consentiranno la riapertura.

carrara (1)I possibili percorsi alternativi prevedono: SP75 della “Valle Cannobina”, SS337 “della Valle Vigezzo” (a Malesco tratto percorribile solo da veicoli leggeri), SP70 “delle Centovalli”; oppure, per il lato orientale del lago Maggiore: SP69 “di Santa Caterina” e SS 394 “del Verbano Orientale”. In Lombardia, a causa dell’innalzamento del livello del fiume Tresa, prossimo a interessare l’intradosso del ponte sul fiume stesso, la strada statale 394 “del Verbano Orientale” e’ chiusa al km 34,700 tra i comuni di Luino e Germignaga in provincia di Varese. Le deviazioni sulla viabilita’ alternativa sono segnalate in loco. In Toscana, resta chiusa la strada statale 63 “del valico del Cerreto” nel tratto compreso tra il km 20,400 e il km 20,500 in localita’ La Funicolare nel comune di Fivizzano, in provincia di Massa Carrara, a causa di una frana che ha provocato il cedimento del piano viabile. Al momento, per raggiungere Aulla da Reggio Emilia e viceversa, e’ possibile utilizzare l’itinerario alternativo SP74 – SP22 – SP15 – SS62 “della Cisa” o le autostrade A15 e A1. In Campania, la strada statale 163 “Amalfitana” resta chiusa al km 26,500 nel comune di Amalfi, in provincia di Salerno, per una caduta di massi sul piano viabile. Il traffico in entrambe le direzioni e’ deviato sulla ex strada statale 366 “Agerolina”.  Per monitorare la situazione in diretta seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.