Maltempo Liguria: pioggia e vento, allagamenti e crolli di alberi

MeteoWeb

pioggia01Pioggia intensa e venti forti sulla Liguria questa notte hanno impegnato i vigili del fuoco su tutto il territorio regionale. Nell’estremo Ponente, due abitazioni di via Freccero a Ventimiglia sono state evacuate per il rischio che il torrente le allagasse, a Ceriana alcune famiglie sono state evacuate in via precauzionale per il pericolo di frane e smottamenti. Nell’entroterra è stata chiusa la strada per Carpasio. La pioggia è molto forte anche a Triora, Molini, Badalucco e Montalto. Il torrente Roja è a arrivato al limite di guardia. Numerosi nel savonese gli interventi dei vigili del fuoco, soprattutto per il forte vento : alberi, rami e pali caduti o pericolanti, tetti scoperchiati. I vigili del fuoco sono stati impegnati anche in allagamenti, in particolare ad Albenga, Finale, Savona, Varazze e Cairo, dove sono state invase dall’acqua le carreggiate di alcune strade. Nel ponente della provincia genovese, a Cogoleto, sono rimasti allagati numerosi fondi di palazzi, scantinati e box . La zona più colpita comprende le vie Miramare, Lagoni, Canisse. A Genova, si segnalano numerosi interventi dei vigili del fuoco per alberi caduti e allagamenti nel ponente cittadino, a Voltri in via Ovada, a Pra’ in via Sapello e in via Ratto, a Pegli in via Opisso, a Sestri in via Merano e in centro, in zona Foce. In Val Polcevera, a Bolzaneto, in via Romairone il vento ha divelto da una tettoia una lamiera che si è abbattuta su un’auto di passaggio, sfondando un vetro del veicolo. Il conducente è rimasto ferito dai frammenti di vetro e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino. Alberi caduti, frane e allagamenti si segnalano nell’entroterra del levante genovese. Pioggia e vento hanno colpito anche lo spezzino. Alla Spezia le raffiche di vento hanno danneggiato il tetto del Cantiere Valdettaro, a Sesta Godano è stata sfollata una famiglia in via precauzionale. Chiuse alcune strade per frane nell’entroterra. La Liguria è in stato di Allerta 2 fino alle 23.59 di oggi nei bacini marittimi e padani di Ponente, che comprendono le province di Imperia e Savona fino a Noli incluso, le Valli Bormida e Stura, quest’ultima nel genovesato, e nei bacini di Levante che, comprendono il Tigullio, la Val Fontanabuona e tutto il Levante ligure fino alla Spezia, comprese le Valli Magra e Vara. Vige lo stato di Allerta 1 nei bacini liguri di Centro e in quelli Padani di Levante con i capoluoghi Genova e Savona, Val Trebbia, Val Aveto.