Maltempo nel Reggiano: piena del Po, altri 500 evacuati dalle aree golenali

MeteoWeb

piena del fiume poPartira’ domattina lo sgombero per altre 500 persone che risiedono nelle aree golenali del reggiano interessate al passaggio della piena del Po, nei comuni di Brescello, Gualtieri, Guastalla, Boretto e Luzzara, dove resteranno chiuse anche le scuole e i mercati. “Non c’e’ un pericolo generalizzato di inondazione, e’ importante sottolinearlo – spiega il responsabile regionale della protezione civile, Maurizio Mainetti – ma c’e’ una attenzione molto elevata lungo l’argine maestro del fiume”. Cinquecento le persone gia’ sgomberate nella prima fase della piena, a cui si aggiungeranno a scopo precauzionale le altre nelle prossime ore. Sgomberi sono stati gia’ attuati anche nel comune di Mezzani, nel parmense. Sono 27 i comuni dell’Emilia Romagna toccati dal Po, circa una ventina hanno presenze abitate all’interno delle golene del fiume: sono quest’ultime ad essere interessate alle evacuazioni, nonostante si tratti di aree protette da argini minori. Non sono previsti infatti sgomberi fuori dall’argine maestro. Solo una piccola parte della abitazioni gia’ sfollate risulta allagata. La nuova piena del Po, informa la protezione civile, e’ arrivata a Piacenza con 70-80 cm in piu’ di quella di 2 giorni fa: da adesso a venerdi’ transitera’ fino a Ferrara.