Maltempo nel Reggiano: piena del Po, 230 sfollati a Brescello

MeteoWeb

piena po 03Nella frazione Ghiarole di Brescello, nel Reggiano, sono in corso le procedure per sfollare 230 residenti entro questa notte, in previsione dell’arrivo della nuova ondata di piena del fiume Po che dovrebbe passare domani mattina. Chi non ha parenti o altre case dove andare verra’ alloggiato nel centro sociale di Lentigione. I carabinieri del comando provinciale hanno avviato servizi anti-sciacallaggio per quanto riguarda le abitazione lasciate incustodite dagli sfollati. A supportare l’attivita’ di controllo del territorio anche un elicottero AW 109 Nexus in forza al Nucleo elicotteri di Treviso, dotato di visore notturno, che sorvola l’area per seguire l’evolversi della situazione: sia dal punto di vista delle criticita’ collegate alla piena del Po, sia per segnalare in tempo reale alle unita’ impegnate a terra situazioni delittuose su cui intervenire. A Fogarino di Luzzara, sempre nel Reggiano, restano sfollati i 40 cittadini allontanati in occasione della precedente piena. Sul posto, oltre ai carabinieri (all’opera anche i volontari dell’Associazione Nazionale dell’Arma in congedo, che a Luzzara vengono impiegati nelle operazioni di viabilita’ e presidio ponti), vigili del fuoco, protezione civile, pattuglie del reparto prevenzione crimine della polizia, oltre ai tecnici dei comuni rivieraschi, della Provincia di Reggio e dell’Aipo. Alle 18, inoltre, vengono chiusi il ponte tra Boretto e Viadana (Mantova) e la strada arginale da Brescello a Luzzara. Garantiti comunque i collegamenti tra il Reggiano e il Mantovano, tramite il ponte di Guastalla-Dosolo sulla Sp35, e tra il Reggiano e il Parmense, attraverso il ponte sull’Enza a Sorbolo.