Maltempo, paura tra Emilia e Veneto: il Po supera gli otto metri

MeteoWeb

piena po fiume (3)E’ al confine tra le province di Mantova e Reggio Emilia e tra quelle di Ferrara e Rovigo che il Po preoccupa maggiormente. La piena (la terza più importante degli ultimi vent’anni) ha toccato di primo mattino i 7,54 metri a Boretto, nel reggiano, per superare gli otto qualche ora dopo a Casalmaggiore, nel mantovano. Lo rivela il bollettino dell’Aipo, l’agenzia interregionale per il Po, rispettando le previsioni di livello di criticità 3 in diversi comuni. Nel ferrarese, per esempio “si prevede – dice la nota – che il colmo transiti alla sezione di Pontelagoscuro nella mattina di domani per poi propagarsi nei rami deltizi. Sono state interessate le golene aperte e le arginature di diverse golene chiuse”. Massima attenzione, dunque, in tutti i comuni di queste quattro province: a Luzzara si teme per l’argine maestro (11 metri), mentre attenzione è riservata anche agli affluenti appenninici piemontesi. “La navigazione commerciale, a seguito degli incrementi idrometrici e della conseguente riduzione dei tiranti d’aria sotto i ponti – conclude l’Aipo -, può subire delle limitazioni tali da interdirla in alcuni tratti della rete”. Non si registrano problemi, finora, sotto il profilo del maltempo: l’allerta meteo su tutto il territorio emiliano-romagnolo prosegue, e durerà fino alla mezzanotte di lunedì.