Maltempo Pavia: stato di pre-allerta per il Ticino

pioggia04Resta sempre alto il livello di attenzione a Pavia e nel resto della provincia per lo stato dei fiumi, ingrossati dall’ondata di maltempo che sta interessando il Nord Italia. A Pavia il Ticino e’ cresciuto per tutta la giornata al ritmo di 4 centimetri l’ora. Poco prima delle 17, quando si e’ svolto il secondo vertice della giornata in Prefettura, il fiume (al punto di rilevazione del Ponte Coperto) faceva segnare il livello di piu’ 1,70 metri sullo zero idrometrico, a pochi centimetri dal primo di stato di pre-allerta che scatta a piu’ 1,80. I tecnici prevedono che l’ondata di piena dovrebbe arrivare nella prossima notte oppure nella mattinata di domani: molto dipendera’ anche dalla capacita’ del Po di continuare a ricevere le acque del Ticino alla confluenza del Ponte della Becca. Anche in questo punto la situazione e’ tenuta sotto stretto monitoraggio dopo che nel pomeriggio di oggi la Protezione Civile della Lombardia ha diramato la “criticita’ moderata per rischio idraulico localizzato sul fiume Po” anche per la provincia di Pavia oltre che per quelle di Cremona e Mantova. Nel frattempo oggi e’ stato chiuso al traffico il ponte in chiatte di Bereguardo (Pavia). Il maltempo colpisce duramente anche in Lomellina, soprattutto nella zona al confine tra le province di Pavia e Vercelli. Il fiume Sesia e’ esondato a Palestro (Pavia): numerosi campagne sono finite sott’acqua, con alcune cascine isolate.