Maltempo, Piacenza al collasso: a rischio perfino il servizio spazzaneve

FRATTALE FIOCCO NEVELa Provincia di Piacenza e’ al collasso: sono rischio, gia’ dal prossimo gennaio, servizi essenziali come il riscaldamento nelle 13 scuole superiori del territorio di competenza dell’amministrazione e il servizio spazzaneve in caso di maltempo. Il direttore generale dell’ente, Vittorio Silva ha infatti annunciato il blocco del contratto quadro per i 1.111 chilometri di strade provinciali – la gran parte in montagna – e i 378 ponti. Una situazione drammatica, evidenziata questa mattina dal presidente Francesco Rolleri all’assemblea dei sindaci, alla quale hanno preso parte anche i parlamentari piacentini Pier Luigi Bersani, Maurizio Migliavacca e Marco Bergonzi. “E’ il quadro peggiore di sempre per questo ente – ha precisato Rolleri – perche’ vengono mantenute funzioni imprescindibili ma non i fondi per sostenerle. I tagli – e’ stato spiegato – saranno distribuiti in tutti gli ambiti di interesse provinciale, per un ammontare complessivo di 9 milioni di euro. Le entrate nel 2015 saranno di circa 27 milioni e 400mila euro ma allo Stato andranno 15 milioni previsti dalle riduzioni (23 nel 2016). Le risorse a disposizione, quindi, saranno 12 milioni di euro (solo 4 nel 2016), non in grado di soddisfare tutti i bisogni”.