Maltempo Roma: allagamenti all’Eur, disabile costretto ad abbandonare l’auto

MeteoWeb

roma05Allagamenti diffusi sono stati registrati nelle prime ore del mattino nel quartiere Eur a Roma. In piazzale 25 marzo 1957, confluenza di via Pontina e viale Cristoforo Colombo, un allagamento con oltre 60 centimetri d’acqua ha coinvolto alcune automobili in transito: tra queste quella di un portatore di handicap che ha abbandonato il veicolo ed è riuscito autonomamente a mettersi in sicurezza. Lo rende noto il presidente del Municipio IX, Andrea Santoro, che sta coordinando gli interventi sul territorio in contatto costante con le strutture di Protezione civile del Campidoglio. “Situazione in via di miglioramento in tutto il territorio del Municipio IX – sottolinea Santoro – dopo l’ondata di maltempo che questa mattina ha colpito la città di Roma. Diverse le criticità già risolte in mattinata grazie agli interventi realizzati in via preventiva e alla professionalità di oltre 250 unità messe in campo dal Campidoglio, dalla Protezione civile, dalla Unità di crisi municipale, dalla Polizia Locale, da Ama”. Allagamenti importanti, risolti in breve tempo, sono stati registrati anche in via di Decima e via dell’Acqua Acetosa Ostiense nei sottovia Pontina e Colombo. Le squadre operative hanno liberato in poche ore anche via di Castel di Leva, dove un allagamento fino a mezzo metro d’acqua aveva ostruito la carreggiata stradale per 700 metri. Tombini saltati a Fonte Laurentina e criticità minori hanno richiesto l’intervento di squadre operative – subito intervenute – in viale Ignazio Silone, via Sapori, via Matteo Bartoli viale dell’Aeronautica, via Gaurico e nei quartieri Laurentina, Fonte Ostiense, Fonte Meravigliosa, Colle di Mezzo, Giuliano Dalmata e Cecchignola. Attualmente 14 pattuglie del IX gruppo della Polizia Locale stanno eseguendo attività di monitoraggio e di fluidificazione del traffico. Una pattuglia è impegnata per coadiuvare le squadre operative che stanno risolvendo un allagamento in via del Pattinaggio all’altezza dell’Hotel Sheraton. L’unità di crisi, in attività permanente fino al termine dell’emergenza, è stata nuovamente allertata in previsione della nuova ondata di maltempo attesa per questo pomeriggio.