Maltempo Roma, Campidoglio: tiene il sistema di protezione civile

MeteoWeb

roma08“Continua il lavoro delle squadre operative e dei volontari del Coc, il Centro operativo comunale, convocato dalle sera del 4 novembre alle 21 dalla Protezione Civile di Roma Capitale. Nell’arco della mattinata sono stati registrati livelli di piovosita’ pari circa a 40 millimetri. Strategica la decisione, concertata tra Prefettura e Roma Capitale, di predisporre la chiusura delle scuole poiche’ i livelli di massima piovosita’ si sono registrati in concomitanza con l’oraria di aperture delle scuole. La mobilita’ cittadina, dopo una fase di criticita’ nelle prime ore della mattinata, al momento risulta ristabilita in conformita’ a standard ordinari. E’ stata riaperta la linea A della metropolitana in entrambi le direzioni dopo una chiusura temporanea nel tratto SubAugusta- Portafurba. Sotto controllo la situazione del reticolo idrico secondario”. Lo rende noto il Campidoglio che fa il punto della situazione dopo la prima parte della giornata. “Nella corso della mattinata la Sala Operativa della Protezione Civile di Roma Capitale ha gestito circa 200 interventi. Di questi 130 allagamenti diffusi in varie zone della citta’, con particolare riferimento al quadrante Sud Sud-Est, con interessamento di alcune zone del centro storico. Sono state, inoltre svolti circa 40 interventi per la messa in sicurezza di alberature comunali da parte del servizio giardini e svolti circa trenta interventi di disostruzione della rete fognaria di superficie”. “Nella sala di Porta Metronia – continua la nota del Campidoglio – agiscono i rappresentanti di tutti i settori coinvolti dall’allerta meteo, sia di Roma Capitale che delle aziende dei pubblici servizi. Operative le squadre del Dipartimento Tutela Ambientale – Protezione Civile, del Servizio Giardini e tutte le associazioni di volontariato, cosi’ come i presidi territoriali nelle zone maggiormente esposte al rischio allagamenti (Piana del Sole, Prima Porta, Ostia-Infernetto/Bagnolo, Settebagni, via Tiburtina – via Scorticabove, Corcolle e via Scartazzini), con il compito di tenere la situazione sotto controllo e intervenire in caso di emergenza. In campo un totale di 800 persone e piu’ di 50 associazioni di volontariato, 25 squadre composte dalla Direzione Protezione Civile e dal Servizio Giardini, 70 idrovore attive”.