Maltempo, situazione critica in Friuli Venezia Giulia: case isolate, frane e allagamenti

MeteoWeb

adige07Da stamattina sono operativi 100 volontari di Protezione civile di 32 Comuni su tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia, per il monitoraggio del territorio e per interventi di ripristino in seguito ad allagamenti. La squadra di volontari di Protezione Civile del Comune di Grado segnala allagamenti nelle frazioni di Boscat e Fossalon, con 4 case isolate. Gran lavoro anche per i vigili del fuoco. Allagamenti anche nel Comune di Varmo. In mattinata sono state riaperte la strada regionale 251, della Valcellina, chiusa però a Corva di Azzano X sul ponte sul Meduna, e la strada strada statale 52 bis del Passo di Monte Croce Carnico. Rimangono ancora chiusi i guadi di Rauscedo e di Murlis sul fiume Meduna, il guado di Malina in Comune di Premariacco. Mentre ancora si contano i danni, un’altra ondata di Maltempo sta arrivando e tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia si verrà a creare una zona di maggior instabilità, specie nella notte tra venerdì e sabato. Di nuova piogge sulla costa in genere abbondanti. Sui monti dalla serata le piogge si faranno intense, localmente molto intense, più probabilmente sulle zone centro orientali. Temporali saranno possibili su tutte le zone. Quota neve sui 2500 metri circa. Domani su tutta la regione saranno probabili piogge intense anche temporalesche. Sulla costa al mattino soffierà Scirocco moderato che tenderà a girare da Bora nel pomeriggio sera. Quota neve sui 2300 metri circa, sulle Alpi Giulie fino a 1700 metri circa.