Montagna: manca la neve in Alto Adige, slitta l’apertura della stagione sciistica

Bolzano neveLa mancanza di precipitazioni nevose ed il mancato calo delle temperature che avrebbero consentito la produzione della neve artificiale hanno costretto quasi tutti i comprensori sciistici dell’Alto Adige a slittare l’apertura della stagione sciistica. I turisti, ancora pochi, si devono accontentare di visitare i Mercatini di Natale aperti da pochi giorni. Il clima natalizio tra le vallate altoatesine si sta facendo ancora attendere e anche le temperature sono decisamente superiori alle medie del periodo. A Bolzano durante le ore del giorno la colonnina supera i dieci gradi ma gli stessi valori si registrano anche in altri centri di fondovalle. Le uniche stazioni sciistiche aperte sono quelle che interessano i ghiacciai dello Stelvio e della Val Senales. Per quanto concerne gli altri comprensori, compreso quello del Dolomiti Superski, sperano di entrare in attivita’ verso la fine della prossima settimana. I Mercatini di Natale dell’Alto Adige che si trovano a Bolzano, Bressanone, Merano, Vipiteno e Brunico offrono prodotti locali di artigianato, abbigliamento e enogastronomici. Si parte dalle candele e palline di Natale decorate a mano e creazioni di vetro dipinte a mano fino ad arrivare ai maglioni, guanti e berrettini fatti a mano, grembiuli blu, Filzpantoffeln (pantofole in feltro). Per quanto concerne la parte gastronomica oltre all’ampia scelta di pane e della tradizionale pasticceria (biscotti e dolci), alle marmellate e al miele, si aggiungono i classici prodotti del Natale come i Zelten, le frittelle di mele, il vin brule’ , il succo di mela con spremuta d’arancia, chiodi d garofano e cannella (Apfelgluehmix). A Soprabolzano sull’altopiano del Renon, che si puo’ raggiungere direttamente da Bolzano con la funivia, si trova il Mercatino Trenatale abbinato anche al tradizionale trenino del Renon.