Previsioni Meteo, nebbia e piovaschi al centro/nord: mappe e bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

MeteoWeb

italia_7Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: sull’Italia si va consolidando un’area di alta pressione che mantiene condizioni di tempo generalmente stabile ma favorisce la formazione di nebbie sulle aree di pianura e nelle valli del Centro-Nord durante le ore piu’ fredde; deboli infiltrazioni di aria umida interessano Liguria, Toscana e, piu’ occasionalmente, Sardegna ed Appennino Emiliano. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: nubi basse anche estese sulla Liguria a cui saranno associate locali e deboli precipitazioni; nubi basse anche sull’Appennino Emiliano-Romagnolo, sulle prospicienti aree pedemontane e di pianura cosi’ come sulle aree costiere, con qualche occasionale pioviggine sull’Appennino Emiliano; tempo stabile e prevalentemente soleggiato sul resto del Nord, con deboli velature in arrivo dalla sera ad iniziare dal settore occidentale. Foschie localmente dense ed occasionali banchi di nebbia permarranno nel primo pomeriggio sulle pianure e lungo le coste adriatiche e si intensificheranno nuovamente dopo il tramonto e durante la notte. Centro e Sardegna: nuvolosita’ in prevalenza medio-alta in transito sulla Sardegna potra’ dar luogo ad occasionali deboli precipitazioni fino la serata mentre nubi basse anche consistenti permarranno su buona parte della Toscana e potranno determinare isolati deboli piovaschi sul settore settentrionale; sulle restanti regioni prevarra’ un ampio soleggiamento in attesa di deboli velature in arrivo nella notte ad iniziare da Ovest; locali foschie permarranno nel primo pomeriggio nelle valli interne e si intensificheranno nuovamente dopo il tramonto e durante la notte, anche con nebbie in banchi ed estendendosi alle restanti aree pianeggianti. Sud e Sicilia: giornata all’insegna del tempo stabile e soleggiato, con deboli velature sulle regioni del basso Adriatico e addensamenti localmente piu’ consistenti sul settore orientale e sudoccidentale della Sicilia cosi’ come sulla Calabria ionica. Dopo il tramonto e durante la notte foschie localmente dense ed occasionali banchi di nebbia nelle valli interne e sulle zone pianeggianti. Temperature: massime in lieve locale aumento sulle regioni centrali, sull’Emilia-Romagna e sul settore alpino, stazionarie sul resto del Paese; minime in aumento sulla Sardegna e, localmente, su Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Sicilia e regioni adriatiche centromeridionali, senza variazioni di rilievo sul resto d’Italia. Venti: moderati da Sud-Est sulla Sardegna, deboli con locali rinforzi su Sicilia, Lazio e Toscana, dai quadranti meridionali od orientali sulla Sicilia e da quelli meridionali su Toscana e Lazio; deboli settentrionali sulle regioni centrosettentrionali adriatiche e sul Sud peninsulare con locali rinforzi su Puglia e coste ioniche, in rotazione dai quadranti orientali sulle regioni del basso Tirreno; deboli variabili sul resto del Nord con qualche rinforzo da Nord/Nord-Est sulla Liguria. Mari: mossi lo Ionio, specie al largo, il Mar Ligure, il Mare ed il Canale di Sardegna; poco mossi i restanti mari, con moto ondoso in aumento sull’alto Tirreno e, durante la notte, sui settori occidentali di Stretto di Sicilia e Tirreno centromeridionale.

italia_11Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: un po’ piu’ di nubi su Liguria, settore sudorientale del Piemonte e sull’Appennino Emiliano con locali deboli pioviggini che si attenueranno nel corso del pomeriggio. Prevalenza di ampi spazi sereni sul resto del Settentrione pur con nuvolosita’ sottoforma di velature che, nel corso della mattinata-primo pomeriggio, andra’ ad interessare le regioni di Nord-Ovest. Locali nebbie attese su Lombardia centrorientale e lungo il corso del Po sia al primo mattino che dopo il tramonto. Centro e Sardegna: cielo che tendera’ a divenire molto nuvoloso per nubi medio-alte stratiformi che andranno ad interessare l’isola a partire dalla tarda mattinata-primo pomeriggio. Tale nuvolosita’ non sara’ pero’ associata a fenomeni di rilievo se non a qualche sporadico debole piovasco. Bel tempo con scarsa nuvolosita’ e prevalenza di cielo sereno su tutte le regioni peninsulari pur con un po’ piu’ di nubi, sempre medio alte stratiformi, in arrivo sulla Toscana centrosettentrionale e marginalmente lungo le coste del Lazio. Al primo mattino e dopo il tramonto foschie dense e locali banchi di nebbia nelle zone interne, specie su Umbria ed entroterra laziale. Sud e Sicilia: locali addensamenti nuvolosi sulle aree ioniche attesi in un contesto dominato dal cielo pressoche’ limpido sia sulle regioni peninsulari che sull’isola. Temperature: minime e massime in generale lieve aumento. Venti: deboli variabili al Nord salvo risultare moderati nordorientali sulla Liguria di Levante e deboli nordoccidentali sulle regioni di Nord-Est; moderati sudorientali sulla Sardegna; da deboli a moderati settentrionali sulle regioni del medio-basso Adriatico e sulle regioni ioniche tendenti a divenire deboli nordorientali sul settore orientale della Sicilia e deboli sudorientali sul resto dell’isola; deboli in genere sudorientali sul resto del Paese con temporanei rinforzi lungo le coste della Toscana. Mari: da mossi a localmente molto mossi Mare e Canale di Sardegna ed il Mar Ligure settore Ovest; mossi il basso Adriatico, lo Ionio, la restante parte del Mar Ligure e, temporaneamente, l’alto Tirreno; poco mossi tutti i rimanenti mari.

aeronautica militare logoIl servizio meteorologico dell’aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. Lunedi’ 24 novembre: Nord: nuvolosita’ abbastanza estesa ma per lo piu’ medio-alta stratiforme che dalle regioni di nordovest si spingera’ fino al resto del nord gia’ nel corso della mattinata. Tali nubi non saranno associate a fenomeni di particolare rilievo se non per qualche debole piovasco sulla Liguria di ponente dovuto a nuvolosita’ un po’ piu’ bassa in stazionamento sul Mar Ligure. Centro e Sardegna: molte nubi sull’isola con possibilita’ di qualche debole pioviggine intermittente. Cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni peninsulari pur con qualche nube un po’ piu’ estesa tra Toscana, Umbria e Lazio che non produrra’ fenomeni di rilievo. Sud e Sicilia: cielo in prevalenza limpido o al piu’ localmente velato specie sulla Sicilia centro-occidentale dove le nubi tenderanno ad intensificarsi durante la seconda parte della giornata. Temperature: minime in aumento al nord, in diminuzione al centro e stazionarie al sud; massime in aumento al nord ed in genere stazionarie sul resto del territorio. Venti: deboli variabili al nord con tendenza a risultare moderati nordorientali sulla Liguria di levante e deboli nordoccidentali sull’alto Adriatico. Moderati sudorientali sulla Sardegna. Da deboli a moderati settentrionali sulle regioni del medio-basso Adriatico e sulle regioni ioniche. Deboli in genere orientali sul resto del paese. Mari: da mossi a localmente molto mossi mar e Canale di Sardegna – mossi il Mar Ligure centro occidentale, il basso Adriatico e lo Ionio. Poco mossi tutti i rimanenti mari. Martedi’ 25 novembre: nuvolosita’ abbastanza estesa dalle regioni di nordovest verso le due isole maggiori con deboli piovaschi attesi soprattutto sulla Sardegna e sulla Sicilia orientale. Le nubi saranno presenti anche sul resto del territorio ma saranno per lo piu’ alte e sottili e si alterneranno a decisi rasserenamenti. Soltanto il settore compreso tra Romagna ed Abruzzo vedra’ nubi un po’ piu’ compatte ma con scarsa fenomenologia associata. Mercoledi’ 26 novembre: poche nubi ed ampi spazi sereni sulle regioni meridionali peninsulari e sulla Sicilia. Nuvolosita’ diffusa invece sul resto del paese con piogge o rovesci sparsi al nordovest, sulle Alpi e prealpi centro-orientali, sulla Sardegna e marginalmente, verso sera, lungo le coste della Toscana. Giovedi’ 27 e venerdi’ 28 novembre: condizioni che tendono a peggiorare sulle regioni settentrionali, su quelle centrali fin verso la Campania con precipitazioni da sparse a diffuse. Soltanto il basso Adriatico e le regioni ioniche vedranno qualche schiarita e deboli locali piovaschi. Tendenza a miglioramento nella giornata di venerdi’ pur con nubi e piogge che tenderanno a persistere soprattutto sulle regioni tirreniche.