Previsioni Meteo, temporali e piogge torrenziali in arrivo: mappe e bollettino dell’aeronautica militare

MeteoWeb

italia_55Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: una circolazione depressionaria, in via di graduale attenuazione, insiste sullo Jonio portando una debole instabilita’ sulle estreme regioni meridionali; sul resto del paese condizioni di generale stabilita’ atmosferica grazie alla presenza di un’area anticiclonica estesa fra la penisola iberica e l’europa centrale. Tempo previsto fino alle 7 di domani. Nord: cielo sereno o al piu’ poco nuvoloso con parziali velature in transito. In serata formazione di foschie nella Pianura Padana e nelle vallate in intensificazione durante la notte e al primo mattino. Centro e Sardegna: cielo sereno su gran parte delle regioni a parte qualche velatura tra la Toscana e le Marche settentrionali e locali annuvolamenti nelle aree interne del versante adriatico. Occasionali foschie in formazione dopo il tramonto e che si intensificheranno al primo mattino nelle vallate interne. Sud e Sicilia: locali addensamenti, a tratti compatti, su Calabria ionica, Sicilia, aree interne e versante adriatico con qualche breve piovasco piu’ probabile sulla Sicilia, specie settore sud orientale dell’isola; ampie schiarite sul resto del sud. Temperature: minime senza variazioni di rilievo. Venti: deboli variabili al nord con rinforzi anche sostenuti sul Golfo di Trieste. Settentrionali sul resto del territorio, generalmente deboli al centro con qualche residuo rinforzo sulle coste di Marche e Abruzzo e moderati al sud con temporanei rinforzi sulle aree ioniche. Mari: molto mosso lo Jonio; mossi lo Stretto di Sicilia, il basso Adriatico, il Tirreno meridionale ed il Canale di Sardegna; poco mossi i restanti mari.

italia_11Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani. Nord: nuvolosita’ medio-alta sulle regioni di nord-ovest, specie nella prima parte della giornata, con nubi che sulla Liguria tenderanno a farsi piu’ compatte nel pomeriggio e nella serata, portando qualche occasionale debole pioviggine. Cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso sul resto del nord. Locali nebbie in banchi in Pianura Padana nelle prime ore del giorno e dopo il tramonto. Centro e Sardegna: qualche velatura sulla Sardegna e un po’ di nubi basse sulle coste della fascia tirrenica in un contesto di cielo che sara’ in prevalenza sereno su gran parte delle regioni centrali. Locali nebbie in banchi dopo il tramonto sia nelle valli che lungo la fascia costiera delle peninsulari tirreniche. Sud e Sicilia: ancora un po’ di nubi tra la Sicilia meridionale, la Calabria jonica e la Puglia salentina, con cielo che si manterra’ invece in prevalenza sereno per gran parte della giornata sul resto del sud. Temperature: minime in lieve diminuzione sul bacino del Po e sulle zone interne del centro-sud. Sul resto del paese nessuna variazione importante sia per le minime che per le massime. Venti: calmi o deboli variabili al centro-nord, con tendenza a disporsi sempre debolmente dai quadranti meridionali per fine giornata. Settentrionali da deboli a localmente moderati sul meridione. Mari: mosso o molto mosso lo Jonio meridionale; mosso il basso Adriatico, lo Jonio settentrionale e lo Stretto di Sicilia. Quasi calmi o poco mossi tutti gli altri mari.

aeronautica militare logoIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorniLunedì 3 novembre Nord: sui settori occidentali e Lombardia cielo da irregolarmente nuvoloso a nuvoloso, con nubi piu’ consistenti su Liguria e settori pre-alpini ed alpini ove saranno possibili precipitazioni da sparse a diffuse. Fenomeni occasionali interesseranno invece le aree pianeggianti del Piemonte e della Lombardia. In nottata intensificazione delle precipitazioni sulla Liguria di ponente. Sulle restanti aree del nord cielo inizialmente da poco nuvoloso ad irregolarmente nuvoloso, con foschie o locali nebbie mattutine in Pianura Padana; la nuvolosita’ sara’ tuttavia in progressiva intensificazione nel corso della giornata con possibili fenomeni sparsi in nottata sui settori pre-alpini ed alpini e Friuli Venezia Giulia. Centro e Sardegna: sulla Toscana nella prima parte della giornata nuvoloso con possibilita’ di deboli pioviggini sui settori piu’ settentrionali; la nuvolosita’ tendera’ ad intensificarsi nel corso del pomeriggio e la possibilita’ di occasionali e deboli precipitazioni interessera’ gran parte dei settori costieri, mentre i fenomeni sui settori piu’ settentrionali della regione si faranno piu’ diffusi e consistenti. Sulle restanti aree al mattino generalmente sereno o poco nuvoloso, con locali foschie lungo la fascia costiera tirrenica, tendenza nel corso della giornata ad un aumento della nuvolosita’ sui settori tirrenici e sulla Sardegna, mentre il cielo altrove permarra’ sereno o poco nuvoloso. In serata nubi piu’ consistenti su Lazio e Sardegna con possibilita’ di isolate pioviggini. Sud e Sicilia: al mattino generalmente sereno o poco nuvoloso su gran parte dei settori, con locali foschie lungo la fascia costiera tirrenica, tendenza nel corso della giornata ad un aumento della nuvolosita’ sui settori tirrenici e sulla Sicilia, mentre il cielo altrove permarra’ sereno. In serata nubi piu’ consistenti su Campania e Sicilia con possibilita’ di isolate pioviggini. Temperature: minime in prevalente leggero aumento, piu’ deciso l’incremento su settori di nord-ovest e versante tirrenico centrale. Stazionarie o in lieve calo sul nord-est e settori alpini e pre-alpini. Massime in leggero calo al nord, piu’ significativo il calo sui settori pre-alpini ed alpini. Sulle restanti aree valori in leggero aumento, specie sui settori tirrenici. Venti: meridionali di intensita’ da debole a moderata su gran parte della penisola, tendenti a rinforzare sui settori tirrenici centro settentrionali nella seconda parte della giornata. Mari: inizialmente mosso il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia, il Mar Ligure poco mossi i restanti bacini; nella seconda parte della giornata mosso il Tirreno tendente a divenire molto mosso nei suoi settori centro settentrionali, mosso o molto mosso il Ligure ed i bacini circostanti la Sardegna, mossi i restanti bacini per fine giornata. Martedì 4 novembre: sulla Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, sull’alta Toscana, e sui settori pre-alpini ed alpini di lombardia, fenomeni diffusi, con precipitazioni cospicue che localmente localmente assumeranno carattere temporalesco di forte intensita’, fenomeni da sparsi a diffusi sulle restanti aree del nord, con l’esclusione delle aree costiere dell’Emilia Romagna che registreranno invece fenomeni del tutto occasionali. Sulla Sardegna, Lazio, Campania, e restanti settori di Toscana nonche’ sulla Sicilia fenomeni sparsi specie nella seconda parte della giornata. Sulle restanti aree del paese nuvolosita’ in progressiva intensificazione nel corso della giornata, ma con scarsa possibilita’ di precipitazioni. molto mossi gran parte dei bacini italiani per venti meridionali da moderati a forti. Mercoledì 5 novembre: ancora marcata instabilita’ sia sulle regioni settentrionali, con l’esclusione delle aree pianeggianti dell’emilia romagna, sia su toscana, umbria, lazio e campania con precipitazioni diffuse localmente temporalesche di moderata forte intensita’. Possibilita’ di fenomenologia temporalesca di moderata forte intensita’ anche su settori meridionali della Sicilia e Calabria. Precipitazioni sparse sulle restanti aree del nostro Paese. Scirocco teso su gran parte del Paese e moto ondoso dei mari in significativo ulteriore aumento, specie per i bacini ad ovest della penisola, con Mar Tirreno centro-settentrionale e bacini prospicienti la Sardegna agitati. Giovedì 6 e venerdì 7 novembre: giovedi’ marcata instabilita’ sulle regioni tirreniche meridionali, Lazio e Friuli Venezia Giulia, con possibilita’ di temporali di moderata forte intensita’ e precipitazioni cospicue. Fenomeni sparsi sulle restanti aree del Paese in progressiva temporanea attenuazione a nord-ovest. Venerdi’ ancora marcata instabilita’ al sud sul Lazio e nord-est con possibilita’ di precipitazioni cospicue, fenomeni sparsi sulle restanti aree del Paese.