Previsioni Meteo: ultimi fenomeni di maltempo residuo fino a domani, poi migliora [MAPPE]

/
MeteoWeb

satelliti (6)Ha le sembianze di un vero e proprio ciclone la perturbazione incentrata sull’Europa centrale, tra Austria, Repubblica Ceca e Slovacchia, come possiamo osservare dalle immagini satellitari. Nelle scorse ore ha provocato forte maltempo sull’Italia, e la sua “coda” continuerà ad alimentare fenomeni residui di instabilità fino alla giornata di domani, mercoledì 19 novembre. Da giovedì, invece, l’anticiclone guadagnerà terreno sul Mediterraneo centro/meridionale, dando vita finalmente ad un vero periodo di tregua che durerà almeno per 4-5 giorni, fino all’inizio della prossima settimana, prima di un nuovo peggioramento che sembra intenso e che stavolta colpirà in modo particolare le Regioni del Sud.

weatherMa intanto le condizioni del tempo miglioreranno per un periodo abbastanza lungo, dopo tanto maltempo. Nelle prossime ore, tra oggi e domani, avremo però le ultime precipitazioni residue che interesseranno le Regioni tirreniche e soprattutto la Toscana, dove soffia un forte vento occidentale, e nella giornata di domani, mercoledì 19, tutte le Regioni tirreniche (Toscana, Lazio, Campania e Calabria occidentale), con fenomeni localmente intensi e con sconfinamenti anche sul versante adriatico tra Umbria, Marche e Abruzzo. Qualche pioggia anche nel nord della Sardegna e nel messinese tirrenico, in Sicilia.

Eloquenti le mappe a corredo dell’articolo sull’evoluzione meteo prevista per i prossimi giorni. Dopo la “coda” della perturbazione in transito nelle prossime 24 ore sull’Italia, il miglioramento sarà netto e deciso nonostante le nebbie che persisteranno nella pianura Padana, anche nelle ore diurne tra Lombardia, Veneto e alcune zone dell’Emilia Romagna, mantenendo molto basse le temperature.

Nel resto del Paese, invece, la colonnina di mercurio scenderà di qualche grado tra stasera, domani e giovedì mattina, per poi aumentare nuovamente e mantenersi ben al di sopra rispetto alle medie del periodo per tanti altri giorni. Il super-caldo continua.