Riciclo creativo: ecco come creare originalissimi addobbi natalizi

PALLE COPIn questo periodo dell’anno più che mai, il riciclo creativo è un must have per gli appassionati del fai da te; un hobby utile, trendy ed economico, considerando i costi di tutti i materiali e i prodotti legati alle festività natalizie. Per risparmiare ma vivere le feste in modo glamour e chic, possiamo quindi affidarci al riciclo creativo, realizzando un’infinità di decorazioni con materiali ed oggetti che normalmente vengono gettati nella spazzatura…basta creatività e pazienza, rispettando i punti fondamentali di questa nuova “disciplina ambientale”: riduzione dei rifiuti, riutilizzo dei materiali, riciclaggio della materia e recupero.

PIGNE 1Se si hanno a disposizione vecchie palline per albero, sbiadite e rovinate dal tempo, esse possono “rivivere” se rivestite con scampoli di stoffa, addobbate con bottoni, lustrini e perline. Stelle cadenti, fiocchi e pupazzi di neve, renne e angioletti, potranno essere realizzati ritagliando le loro sagome da inutilizzate confezioni di alimenti, appese con nastri e fili di lana; mentre vecchie lampadine non funzionanti, decorate con colori vetrografici, ricoperte con glitter o avvolte con nastri, si trasformano in bellissimi addobbi per albero. E se per realizzare simpatici alberebelli bastano delle pigne raccolte e dipinte, delle vecchie crucce, dei bottoni di tanti colori e persino scatole di uova (colorate con diverse sfumature di verde) e tappi di sughero, che si prestano benissimo anche alla realizzazione di stupende ghirlande da appendere sulla porta; le bottiglie di plastica, con colla a caldo, nastro adesivo e nastro per pacchi, diventano palline (es. decorando quelle trasparenti con color oro, quelle blu con color argento).

GHIRLANDEI bastoncini di gelato, con l’ausilio di pennarelli o tempere, daranno vita a stelle e fiocchi di neve se assemblati con della colla, abbelliti con bottoni o nastri colorati a vostra discrezione; mentre i tappi di sughero possono trasformarsi, in men che non si dica, in personaggi del presepe. Ed ancora, le ghiande, oggetto tipico della stagione invernale, possono essere ricoperte con glitter colorati e agganciate con il filo dorato per appenderle in casa o sull’albero (è sufficiente immergere la loro testa nella colla vinilica e ricoprirle con porporina glitterata). Un modo davvero originale ed economico per realizzare addobbi è dato dall’impiego della pasta di sale: basta impastare farina tipo “O” con sale e acqua, lasciando riposare l’impasto per 24 ore dopo averlo lavorato.

PASTA SALECon l’aiuto di stampini per biscotti o con le sagome di soggetti a tema natalizio (es. Babbo Natale, stelle, pupazzi di neve) ,si possono facilmente ottenere delle decorazioni da appendere. Le stampe, ovviamente, vanno prima infornate per 10 minuti a 100 gradi e, colte e raffreddate, decorate con nastri, fiocchi o glitter. Un’idea originalissima, infine, è quella di riciclare le vecchie capsule del caffè Nespresso, trasformandole in roselline da collocare, con la colla a caldo, su una pallina di polistirolo dipinta precedentemente con colore acrilico, fino al suo totale rivestimento.

.